Archive

Archive for March, 2010

reyes, il ritorno

March 24th, 2010 2 comments

La notizia più bella di questi ultimi due giorni non riguarda la prestazione in campo di qualche nostro giocatore ma il ritorno di Reyes a PSL. Questo vuol dire molte cose. Intanto, come da lui dichiarato, sta bene e si sente bene. I livelli tiroidei sono tornati alla normalità e la strada verso il pieno recupero sembra ben avviata.

Commenti entusiastici da parte di tutti, da Manuel a Minaya fino ad arrivare a Wright. David ha dichiarato:

Sono felicissimo che Josè possa ritornare nel gruppo. Spero abbia risolto definitivamente i suoi problemi, i Mets hanno bisogno di Reyes sano“.

Il rientro ufficiale sui campi però non è ancora stato stabilito ma soprattutto non è detto che possa farcela per il 5 aprile, Opening Day.

E qui viene fuori un altro problema. Va bene l’entusiasmo per il suo ritorno, va bene considerarlo un cardine di questa squadra ma dobbiamo anche considerare che  non sarà una passeggiata il recupero fisico. Reyes è fermo da circa 3 settimane in uno dei periodi più importanti per mettere benzina nel motore. Non va forzato il suo recupero ed infatti qualcuno parla anche di far iniziare la stagione in DL, cosa che potrebbe rivelarsi saggia, magari solo per il tempo strettamente necessario per riprendere totalmente le sue funzionalità motorie. Meglio che giochi 140 partite, ma che le giochi realmente, che rischiare di averlo nuovamente fuori per gran parte della stagione.

Intanto i giocatori presenti a PSL diminuiscono di numero. Il primo nome eccellente dei 3 citati nel post precedente, a lasciare il campo di Major è Ike Davis, mandato 2 giorni fa al campo di Minors.

Manuel si è detto soddisfatto del lavoro svolto da Ike, che continuerà a seguirlo con attenzione, pronto a richiamarlo appena le circostanze lo riterranno necessario. Insomma, non un bocciatura ma, credo, un rinvio al 2011.

Il posto in prima base a questo punto è cosa di Murphy e Jacobs. Il primo non dovrebbe avere troppe difficoltà ad aggiudicarselo anche se in questo ST sta battendo .191. La speranza è che Daniel si sia concentrato particolarmente sulla difesa, tralasciando un po’ la mazza che però deve riprendere a girare.

Un piccolo cenno ad un rumors sentito da poco.  Sembra che il FO dei Mets stia trattando con i Reds un trade che vedrebbe protagonista Gary Matthews Jr, arrivato in gennaio a causa dell’operazione di Beltran. Varie le considerazioni se tutto ciò fosse confermato:

  1. il FO dei Mets conferma la sua totale confusione mentale e organizzativa.
  2. Evidentemente le notizie sul recupero di Beltran sono positive.
  3. Pagan ha dato ampie garanzie sia dal punto di vista fisico che da quello del gioco.
  4. Lo ST di Fernando ha impressionato anche Minaya (e come non avrebbe potuto?)

Seguiremo l’evolversi di questa voce, tenendo d’occhio la formazione della lista dei 25 che apriranno la stagione 2010.

Nel frattempo vorrei segnalarvi il video dell’inning lanciato ieri pomeriggio da Mejia contro i Braves. A voi i commenti.

Mejia 1-2-3 inning

Categories: ST 2010 Tags:

fernando, ike e jenry

March 19th, 2010 No comments

Se lo ST fosse una scienza perfetta a questo punto avremmo il nostro prima base titolare, il CF in grado di sostituire Beltran fino al suo rientro senza farlo rimpiangere e lo SP che tanto abbiamo aspettato durante l’offseson.

Perchè dico questo? Perchè ci sono tre ragazzi terribili che sono venuto a PSL per giocarsi fino in fondo le loro carte per poter entrare nei 25 che inizieranno la stagione ormai alle porte. Ike Davies, Fernando Martinez e Jenry Mejia, 3 dei migliori 5 prospetti dei Mets, stanno mettendo davvero in difficoltà Manuel per quello che dovrebbero essere scelte ormai imminenti.

Se Fernando era quello più “propsettato” dagli addetti ai lavori, Ike e Jenry hanno dimostrato durante questo mese di ST un notevole sviluppo della loro tecnica e del loro controllo. Molto probabilmente hanno intravisto una reale possibilità di inserirsi nel roster, un po’ a causa degli infortuni un po’ anche per il livello in alcune posizioni non necessariamente tendente verso l’alto.

Fernando è impressionante. Batte che è una meraviglia, ha molta più pazienza e deve smalitire la delusione di essere stato relegato al ruolo di quinto OF con l’arrivo di Gary Mattews Jr, dopo che Beltran aveva deciso di operarsi. Evidentemente ha deciso di dimostrare che si sbagliavano e che lui è già pronto per la stagione MLB. Per quel che contano i numeri a Marzo, è difficile non considerare uno da .517/1.111/.556. Il nostro GM ha già annunciato che Martinez inizierà la stagione in AAA, Manuel non pare così convinto.

Davis ha delle cifre leggermente più basse di Fernando ma ha dalla sua parte l’insicurezza che regna sul titolare della prima base. Batte forte Ike e soprattutto con continuità. Pecca forse di poca pazienza al piatto, segno di aggressività dovuta alla lotta per il posto. Murphy è dato come titolare senza discussione del sacchetto di prima ma solo Davis per il momento è quello che potrebbe creargli qualche problema dato che nè Jacobs nè Tatis sembrano essere a livelli dei due giovani. Tra l’altro Davis viene da un percorso lunghissimo che parte dal A nel 2009, AA a metà stagione, Mondiali in Europa e AFL fino ad arrivare allo ST con i Mets.

Mejia è forse quello che fra i 3 ha impressionato di più, non tanto dal punto di vista sportivo, comunque conosciuto, quanto dal punto di vista dell’impatto con i “grandi”. Jenrry è forse il pitcher che sta lanciando meglio, 8 IP, 1,08 di ERA, 8 SO ma soprattutto nessuna BB concessa. Quindi grande controllo, ottima velocità e sempre situazione sotto controllo. Raramente sotto con il conto, sembra avere sempre nel braccio il K. Su di lui si sono sprecati i paragoni tanto che per molti potrebbe essere il closer del futuro, e Mariano Rivera il suo modello. Difficile dire come potrebbe essere giusto continuare il suo sviluppo, probabilmente sarà mandato in AAA a migliorare i secondari per poter lavorare su di lui sempre come partente. Poi si vedrà. Manuel lo vedrebbe già nel bullpen ma, come già scritto qualche post indietro, forse non è l’idea migliore.

Detto questo, la sensazione è che al 90% tutti e tre partiranno nelle Minors, forse quello con più possibilità di entrare nei 25 è Fernando anche approfittando dell’assenza di Beltran.

Le speranze però per gli altri 2 non sono certo svanite.

Categories: ST 2010 Tags:

santana, maine e k-rod

March 16th, 2010 No comments

Santana torna sul monte per la sua seconda uscita in questo ST e finalmente arrivano le buone notizie: 4 IP, 3 sole H, nessuna BB e 4 SO. Un’uscita molto importante per il nostro ace che cercava diverse risposte. Intanto il braccio risponde molto bene alle sollecitazioni sempre più frequenti a cui è sottoposto e questo da grande fiducia a Johan che la trasforma in ottimi lanci. Tutto il suo arsenale sembra essere tornato quello di sempre. La zona è ben individuata come dimostrano le BB e anche la velocità sta arrivando. Insomma, sembra che le cose procedano per il meglio e la preparazione di Santana per l’Opening Day si sta incanalando sui giusti binari.

Negativa invece l’uscita di Maine che vanifica gran parte della lavoro svolto nei primi 4 IP dal suo compagno. Maine è sembrato davvero legnoso e impreciso. Ma la cosa che mi preoccupa di più è la sua prevedibilità, troppo fastball in mezzo al piatto! Massacrato dai Marlins.

Nel frattempo i giocatori rimasti a PSL sono diventati 46 unità. Da segnalare come Josh Thole sia già stato assegnato alle Minors mentre i nostri “ragazzi terribili” Ike Davies, Henry Mejia e Fernando Martinez fanno ancora parte della spedizione in Florida.

Con loro anche Ruben Tejada si ritrova un’occasione d’oro. Con l’infortunio di Reyes che lo costringerà a fermarsi per diverse settimane, si sta giocando il posto da SS con Alex Cora.

Ieri esordio in questo ST anche per K-Rod. Lancia il nono inning con i Mets in svantaggio di un punto contro i Cards, non concede nè valide nè BB, 1 SO e costruisce il walk off homerun di Pagan nella parte bassa dello stesso inning. Ottima iniezione di fiducia per il nostro closer, sperando che i problemi di inizio anno siano superati definitivamente.

Arriverà nei prossimi giorni un ulteriore assottigliamento del roster per avvicinarsi sempre di più ai 25 per l’Opening Day.

Categories: ST 2010 Tags:

prima per santana

March 9th, 2010 No comments

Arriva anche l’esordio per Johan Santana che non lanciava in partita da Agosto. Prestazione non certo indimenticabile ma l’importante non era tanto il  “risultato” quanto testare la tenuta del braccio.

Ha lanciato per 1.2 IP concedendo 6 H, 1 BB e 1 stolen base. Ha eliminato 5 battitori. Dopo l’iniziale K su Bourn ha avuto molte difficoltà nell’eliminare gli altri battitori. Il tutto molto probabilmente dovuto, parole sue, ad una ancora non perfetta meccanica nel rilascio della palla.

E’ stato anche forse un po’ troppo alto nella zona e la sua fastball ha toccato i 90 MPH. 47 i lanci totali, 50 al massimo quelli programmati.

C’è ancora da migliorare ma di certo il grande risultato di questa sera è stato vederlo uscire dal campo sano e contento di esserlo.

Per la cronaca la partita è terminata con la W degli Astros per 8-4. Ancora in evidenza Wright che sembra davvero in forma smagliante, autore di un altro HR e di nuovo Davis che la butta fuori nuovamente ma questa volta subisce ben 3 SO.

Ancora nessuna novità su Reyes mentre K-Rod ha ripreso a lanciare e questa mattina ha fatto una bullpen session. Entro pochi giorni dovrebbe avvenire il suo esordio anche in  partita.

Categories: Santana, ST 2010 Tags:

ancora davis

March 5th, 2010 No comments

Altra W ieri sera contro i Cardinals, 17-11. Come si può intuire dal punteggio gli attacchi hanno avuto il sopravvento sulle difese ed infatti il nostro monte non ha di certo brillato.

Molto meglio con la mazza dove si sono distinti Wright con un 2 run homer e nuovamente Ike Davis con un GS  all’ottavo inning che ha particolarmente impressionato per quanto sia andato profondo.

Avrei preferito farlo al City Field ” ha dichiarato il ragazzo sorridendo al termine della partita. Ed è quello che ovviamente tutti gli augurano.

Certo è che Davis sta emergendo in modo molto netto in questa prima parte di ST, non tanto per i numeri che queste partite lasciano ma più che altro per l’atteggiamento che è quello di uno che sa di potersi giocare le sue possibilità.  La situazione su quella base non è così chiara e decisa come le parole di Manuel potrebbero far intendere. E’ giusto che anche lui nutra speranze.

Da segnalare anche l’esordio di Bay con uno 0-2, 1 SO, 1 BB, ma soprattutto che Reyes, dopo l’ultimo controllo medico, è a posto e può essere regolarmente in campo oggi.

Categories: ST 2010 Tags:

misch up, kunz down

March 4th, 2010 No comments

Finisce con una sconfitta la seconda partita di ST contro i Braves. Ovviamente il risultato passa sempre in secondo piano e sono le osservazioni sui giocatori a farla da padrone.

Possiamo dire quindi che il partente Pat Misch ha lanciato molto bene nonostante le 2 BB concesse. Ma per il resto 0 ER e un ottimo controllo lo fanno scendere dal monte con un’idea molto soddisfacente della sua prestazione.

Nelle note positive da segnalare un bel triplo di Fernando Martinez, smanioso di dimostrare di meritare più fiducia di quella fino ad ora concessagli.

Negativa invece la prova di Kunz, giovane rilievo su cui erano e, forse, sono ancora riposte molte speranze. Draftato alto nel 2006 è considerato un uomo su cui puntare decisamente ma ogni anno spunta un problema diverso. Nell’uscita di ieri ha dato prova di non aver ancora completato lo sviluppo del suo controllo, problema che si porta dietro da sempre. Ora, a 24 anni, il ragazzo deve dare una svolta alla sua carriera e provare davvero a fare un salto di qualità nel suo modo di lanciare.

Manuel lo tiene in considerazione e ha intenzione di aiutarlo ma molto dipenderà da lui. Il lavoro da fare è tanto e forse il tempo non è più così dalla sua parte.

Non è certamente il  primo giovane pitcher ad avere problemi alla prima uscita di ST ” ha dichiarato il manager dopo che Kunz aveva eliminato un solo battitore dei 6 che è stato chiamato ad affrontare, caricando le basi per i 4 punti dei Braves che pareggiavano la partita.

I jolly per Eddy stanno terminando.

Categories: ST 2010 Tags:

buona la prima di ST

March 3rd, 2010 No comments

Nonostante un forte vento e la pioggia battente fino a poche ore prima del match, i Mets giocano la prima partita di questo ST 2010 contro i Braves.

Uscita difficile da giudicare nel complesso ma in rado di dare alcuni segnali importanti. Intanto si parte con un lineup decisamente diverso da quello che Manuel aveva fatto intendere il giorno precedente. Pochi i big i in campo, molti i prospetti e coloro che cercano il posto nei 25.

Buona prestazione di Jesus Feliciano, OF, che con 2 H svolge bene il suo compito di leadoff. Nota anche per lo SS Adams che nonostante un vento contro fortissimo la butta fuori per il suo solo HR personale.

Discreta prova per i pitchers, Figueroa non concede ER e fa 3 SO ma anche 2 BB, bene Parnell con 2 SO e Feliciamo idem. I 2 punti dei Braves sono entrati su Dessens e Parnell.

Per la cronaca la partita è terminata 4-2 per i Mets.

Ma preme però parlare di Ike Davis, che gioca una solida partita coronata da un doppio una R e un singolo per un 2-3 che conferma i grandi progressi che sta mostrando durante questo ST. Sta lavorando bene è sta lavorando soprattutto sulle sue lacune e piano piano lima il gap che lo divide dalle Majors. Lo staff tecnico è convinto che Ike possa essere già pronto per l’MLB anche se la copertura del ruolo di prima base in questo momento è dichiaratamente tra Murphy e Jacobs. Davis va per la sua strada, si dichiara assolutamente certo di iniziare la stagione nelle Minors, molto probabilmente in AAA, per giocarsi poi tutte le sue possibilità durante il corso della stagione.

Il Ny Post la scorsa settimana titolava un suo articolo : ” Davis, prima base dei Mets del futuro, forse del presente”. Forse tutto un po’ forzato ma il ragazzo sembra davvero incanalato sulla buona strada e la testa gioca a suo favore.

Categories: ST 2010 Tags:

grapefruit league

March 2nd, 2010 No comments

Dopo 10 giorni di at-bat e BP si ricomincia con le partite sul campo. Esordio questa sera alle ore 19.05 italiane per i New York Mets contro i rivali divisionali degli Atlanta Braves.

Iniziano queste partite fondamentali per chi si sta giocando il posto nel roster di partenza. Molti gli spunti da valutare in questo mese che ci separa dalla RS: chi giocherà in prima? Sarà davvero Barajas il titolare dietro il piatto? Quanto tempo rimarrà in AAA Thole? Wright tornerà quello che conosciamo? Reyes è finalmente del tutto recuperato? Esploderà Fernando Martinez?

Tutti dubbi che da questa sera Jerry Manuel dovrà dissipare.

Intanto sul monte ripartiamo da dove avevamo terminato la disastrosa stagione 2009: Nelson Figueroa sarà il partente di questa sera dopo che lo era stato anche dell’ultima partita di RS contro gli Astros.

Manuel fa sapere anche il resto del lineup: a ricevere Figueroa ci sarà Coste, in prima Davis, in seconda Castillo, in terza Wright, SS Reyes, in LF Bay, CF Gary Matthews Jr, RF Francoeur

Per i Braves partirà il gioiellino Tommy Hanson.

Appuntamento a questa sera ma soprattutto a domani per le prime reazioni.

Welcome back baseball!!

Categories: Grapefruit Tags: