Archive

Archive for August, 2010

astros@mets 4-1

August 29th, 2010 No comments

Per l’ennesima volta, durante questa travagliata stagione, ci ritroviamo a parlare dell’incapacità del nostro lineup di mantenere la squadra in partita.

Gara 2 della serie contro Houston. Santana non è il miglior Santana. Un primo inning da brivido ed un HR da due punti di Lee nel quarto mettono in salita la gara. Ma Myers non è mai in difficoltà. Pochissime volte impensierito se non da Davis e sull’RBI di Wright.

Inizia a diventare una costante. Santana sbaglia il primo inning e l’attacco non lo supporta per il resto della partita. Implacabili i numeri. Johan è il terzo pitcher con il peggior run-support (3.11), dietro solo a Ted Lilly dei Dodgers e Roy Oswalt dei Phillies ma fino a poche settimane fa dipendente da uno degli attacchi peggiori della lega, quello proprio degli Houston Astros.

Se a questo dato aggiungiamo che sulle partenze di Santana il record della squadra è 13-15 allora è chiaro come la situazione non sia di certo la più rosea.

Ieri sera Santana non ha avuto una linea impeccabile: 7IP, 8H, 4 ER, 4 SO. Ma non c’è mai stata partita, neanche dopo il punto segnato da Castillo. Johan quest’anno non è esente da colpe e questo lo abbiamo già detto più volte. FIP (3.52) e xFIP (4.36) parlano abbastanza chiaro ma di certo non ha avuto grandi aiuti.

Solo Davis e Castillo con 2 H, tutti gli altri ad arrancare e continuare a vedere Francoeur in RF è sempre più difficile. Mi chiedo come nel baseball moderno uno che batte dopo l’ASG .180 con .263 di OBP possa ancora avere un posto in una squadra che dichiara di essere ancora in corsa per i PO. Avrà almeno la potenza dalla sua? No! Perchè 3 HR e .300 di SLG non ne fanno di certo uno slugger da giustificare. Eppure per il suo braccio è ancora lì… il nostro problema è che non battiamo ma Francoeur non esce di dal lineup perché “ha braccio”. Bene, così invece di perdere 7-0 potremmo dire di poter perdere, grazie ai suoi assit, 5-0.

Un netto miglioramento.

astros@mets 1-2

August 28th, 2010 No comments

Portiamo a casa la prima partita della serie contro gli Astros. Pelfrey torna davvero ad essere Big Pelf  e sfodera 8 shotout inning concedendo molto poco al lineup avversario.

Ad onor del vero c’è anche da dire che dietro di lui ieri sera la difesa ha dato molta sicurezza ed almeno in 3 occasioni Mike ha dovuto ringraziare calorosamente i suoi compagni nei nomi di Castillo, Blanco e Pagan, che lo hanno salvato da situazioni che stavano per diventare molto intricate.

Alla fine Pelfrey concede 6H e 2 BB a fronte di 4 SO. Abbassa ulteriormente la sua ERA a 3,61 ma conferma la sua ripresa da quel mese di luglio decisamente disastroso. Se andiamo ad analizzare le sue ultime 4 partenze notiamo un 1.20 di ERA, 5 BB, 14 K e una media battuta degli avversari pari a .211: numeri decisamente positivi ed incoraggianti.

Non altrettanto bene possiamo parlare dei nostri hitter, ancora una volta in difficoltà di fronte a pitchers non di certo fenomenali. Appena 3 valide in tutta la serata. Riusciamo a sfuttare un primo inning da brivido di Figueroa che porta Castillo in terza e concede la sac fly a Wright. Poi buio assoluto fino al nono inning. Il secondo punto entra grazie ad una BB presa da Tejada a basi cariche nel 4 inning. Lineup davvero mediocre.

Parnell nel nono prova a chiuderla ma si complica la vita concedendo il punto della speranza agli Astros. Manuel lo toglie per dare a K-Tak la responsabilità di prendersi la sua seconda salvezza stagionale. Davvero bravo Taka, stupisce sempre di più.

Fernando di nuovo in DL

August 26th, 2010 No comments

Fernando Martinez va di nuovo in DL. Per la seconda volta in questa stagione e per la terza tra 2009 e 2010, il ginocchio destro del nostro top prospect fa i capricci e non permette a Fernando di avere finalmente una stagione senza intoppi.

Vengono in mente molte domande alle quali non sempre è possibile dare una risposta. Che sia questa la causa principale delle difficoltà che incontra Martinez nell’esprime tutto il suo potenziale? Evidentemente un minimo di fastidio questa cosa deve dargli. Ma allora perché nessuno riesce ad intervenire in modo risolutivo?

Questo problema va messo a posto. Fernando ha bisogno di giocare e anche tanto, per lui e per i Mets.

Tra l’altro fargli fare 50 apparizioni all’anno in MLB  per vederlo giocare in modo pietoso e poi rimandarlo giù non aiutano di certo a trovare fiducia in se stesso al ragazzo.

Staremo a vedere ma è ora che il FO, qualunque esso sia, prenda delle decisioni serie.

Categories: Martinez, Regular Season 2010 Tags:

Mets@Pirates 2-1

August 24th, 2010 1 comment

Serie vinta contro i Pittsburgh Pirates, 2-1. Ma poteva tranquillamente essere uno sweep se in gara 3 l’attacco come al solito non ci mettesse lo zampino.

Ennesima grandissima prova dei nostri tre partenti, Pelfrey, Niese e Santana che in 3 concedono solo 4 punti ai padroni di casa. Due parole su Big Pelf, alla terza ottima partenza consecutiva. Sembra davvero essere uscito dal tunnel di insicurezza in cui era entrato. Lancia 8IP concedendo solo 6 valide e dando sempre l’impressione di essere in pieno controllo.  Solo 2BB confermano questo trend. Porta il sue rocord a 12-7 e la sua ERA a 3.80. la FIP si assesta su un 3.94 che fa ben sperare sul proseguimento della stagione.

Niese continua ad impressionare e sfruttando la sospensione per la pioggia si porta a casa un CG da 5 IP e la conseguente W. Ma è il modo di lanciare che lascia  a bocca aperta. Sicuro, controllato, in controllo mai in difficoltà pur concedendo qualcosa agli avversari. Il lineup lo aiuta ma lui sta davvero lanciando la stagione della vita. 3.33 di ERA lo rende una delle sicurezze del nostro monte di lancio. E pensare che fino a febbraio neanche era in rotazione.

In gara 3 peschiamo una nuova giornata storta in battuta e non diamo il giusto aiuto ad un’ottima prestazione di Santana, colpito però duro dai ragazzi terribili di Pittsburgh. Tabata, Alvarez e McCutchen fanno giarere un po’ la testa al nostro ace che però se la cava alla grande fino all’ottavo inning, ottenendo anche 9 K e il terzo CG consecutivo.

Questa serie la ricorderemo, tra le altre cose, per la decisione di Manuel di giocare le prime due partite con Carter come cleanup. Mossa molto probabilmente dettata dalla disperazione di un mese e mezzo di produzione offensiva pari a zero.

I Mets sono terz’ultimi per quel che riguarda il numero di R segnate e sono nelle parti base anche per quel che riguarda il dato dell’OBP. E’ chiaro che se non si batte non si va in base e se non si va in base le possibilità di arrivare a casa sono decisamente ridotte. Quest’anno va così. Peccato perchè a giugno c’erano state delle buone speranze.

Si salva solo Josè Reyes che sembra davvero finalmente recuperato. Tralascio l’emozione nel vederlo mettersi in base, rubare la seconda, rubare la terza e tuffarsi a casa base su una scamorza di Beltran ad un metro dal catcher. Ma se guardiamo i numeri li vediamo finalmente dalla sua parte: negli ultimi 7 giorni viaggia con una striscia di questo tipo .519/.552/.667 ed una OPS di 1218. In globale .329 di OBP (direi in netto miglioramento ma soprattutto quasi accettabile per un leadoff), .292 AVG e .762 di OPS. L’opzione per il 2011 non deve neanche essere in discussione.

Ci lascia Rod Barajas, destinazione Dodgers. Mossa interessante. Inizi l’era Thole dietro al piatto.

Da martedi si ritorna al City Field per incontrare i Marlins e gli Astros.

fernando di nuovo in AAA

August 20th, 2010 No comments

Prendo spunto dalle ultime dichiarazioni di Manuel per esprimere il mio dissenso sull’assegnazione di Martinez a Buffalo in conseguenza alla riattivazione dalla DL di Barajas.

Il Jerry  pensiero:

“What we’re trying to do is take him to a level of where he can recognize the off-speed pitches, and use that quick bat that he has and that power that he has and put a good swing on it… I think that’s some of his instinct, to know what is expected in a certain count.”

Quindi, Fernando ha un bello swing ma ancora non riesce a distinguere bene i lanci ed in particolare le variazioni di velocità.

Bene. Ma perché rispedirlo in AAA? Che senso ha per il futuro della franchigia continuare a far giocare giornalmente Francoeur o Carter. Potrei ancora capire se Bay, investimento dell’inverno, fosse nel dogout, ma non c’è. Quindi al miglior prospetto dell’organizzazione facciamo fare un at-bat ogni tanto nelle Majors per accorgerci che non è ancora pronto ad affrontare i lanciatori di MLB.

Mi domando, ma noi puntiamo o no su Fernando Martinez?

Le dimostrazioni di giubilo in seguito alla trade di Santana che ci aveva fatto risparmiare il nostro top prospect erano fondate o meno?

Io credo in Fernando. Credo anche che  abbia bisogno di tempo per esprimere quello che realmente vale. E non mi fido delle sensazioni di uno come Manuel dopo aver visto come ha trattato Mejia.

Martinez, tanto più ora che siamo fuori dalla contesa, deve giocare il più possibile. E gli deve essere data la possibilità di andare sbagliare.

Tutto questo per il bene del futuro dei Mets.

Categories: Martinez, Mejia, Regular Season 2010 Tags:

a Houston finisce 2-2

August 20th, 2010 No comments

Un’altra serie che termina senza infamia e senza lode, come è ormai diventata la stagione 2010 dei Mets.

4 partite che secondo il nostro manager dovevano permetterci di rilanciarci almeno nella corsa alla WC ed invece, come prevedibile, ci spingono ancora più indietro.

4 partite in cui nuovamente il nostro pitching dimostra di esserci ma in cui nuovamente il nostro attacco dimostra di essere totalmente assente e capace di bruciare altre 2 ottime partenze:

Niese con 7IP e solo un punto subito, Santana con 8IP, 4 ER ma anche 7 SO, Dickey (anche se qui Manuel ci mette  lo zampino come vedremo dopo) 8.1IP, 2 ER, 6SO ed infine Misch che tira fuori di nuovo una discreta partenza ma anche questa volta non viene concretizzata.

E’ ormai imbarazzante l’incapacità di produrre soprattutto nei nostri uomini migliori. Pagan si è bloccato. In questa serie va 1-16 ed è tutto detto. Wright è l’ombra di quello che conosciamo e Beltran probabilmente non si è ancora completamente ripreso.

In mezzo a questa desolazione si salvano Reyes che perlomeno ci prova tra rubate e tripli, anche se un leadoff da .315 di OBP non è una cosa che si vede tutti i giorni, e Thole che sta cercando di trovare una sua dimensione in MLB.

Da segnalare, perchè evento raro, le “clamorose” 4 BB prese da Francoeur in questa serie che dimostrano però anche come Jeff abbia giocato in tutte e 4 le partite.

Insomma, non è cambiato niente. Non battiamo e non facciamo punti. Lanciamo bene ma non produciamo. Ci rendiamo ridicoli con il caso K-Rod e con il nostro proseguire con 3 catchers a roster.

Siamo indietro di 11 partite in division e 9.5 nella WC.

Manuel e Minaya sono ancora al loro posto….

K-Rod, season over?

August 16th, 2010 1 comment

Ufficializziamo anche noi, come ormai stanno battendo tutti i blog che si occupano di Mets, che Francisco Rodriguez, al 99%, ha chiuso oggi la sua stagione. Gli è stato infatti riscontrata una lacerazione del pollice destro, molto probabilmente dovuta allo scontro che ha avauto mercoledi scorso con il suocero e che si è concluso con l’arresto del closer dei Mets.

Rodriguez non ha viaggiato con la squadra alla volta di Houston ma si è sottoposto agli esami del caso. Il verdetto è stato che quasi sicuramente dovrà sottoporsi all’operazione.

Qui i maggiori dettagli sull’evoluzione della situazione di Rodriguez.

Per il momento non ci sono dichiarazioni ufficiali da parte del team se non quella della conferma dell’infortunio.

Nj.com

NY Times

Categories: k-rod, Regular Season 2010 Tags:

phillies@mets 2-1

August 16th, 2010 No comments

2 punti. Questo è il bottino dei Mets nella serie persa per 2-1 contro i Phillies al City Field. 2 miseri punti a fronte dei 7 messi a segno dagli avversari. L’unica vittoria arriva grazie ad un CG shotout di Dickey in gara 1 che permette di difendere quella misera corsa di Wright sul sacrificio di Beltran.

2 punti che racchiudono la frustrazione della squadra e dei tifosi. Una squadra non in grado di reagire e non in grado di competere al piatto quasi con nessuno. Terzo peggior attacco delle Majors, .213 AVG dalla pausa per l’All Star Game. Wright e Beltran in slump ormai infinito e con intorno a loro praticamente il vuoto.

Diventa devastante ripercorrere con la mente gara 2. Halladay è fenomenale come sempre sul monte ma noi battiamo solo 3 H e commettiamo 3 brutti errori mandando all’aria la buona prestazione di Misch all’esordio stagionale con i Mets. Anche se è proprio lui ad iniziare la saga degli “orrori” con un tiro in prima che grida vendetta. Lo segue poi Tejada che non gira un doppio gioco fondamentale che fa entrare un punto e poi Wright non trattiene la palla su una groundball abbastanza di routine. Perdiamo 4-0.

In gara 3 Pelfrey ci regala la seconda quality start consecutiva, andando per 7 IP e subendo 3 punti. Ma nuovamente non segnamo. Un solo homerun di Reyes per il pareggio momentaneo ma poi il vuoto assoluto. 2 K per Pagan, Beltran e Davis e un altro errore di Wright spianano la strada ai Phillies.

Ormai c’è davvero poco da dire. Mai avrei pensato che il nostro attacco potesse implodere in questo modo. Mai avrei pensato di ritrovarci al 16 agosto a dover trovare un perché del fatto che non si batte. E c’è poco da fare perchè se la palla non la si vede non la si colpisce. E la sensazione è che i nostri siano davvero in difficoltà al piatto. Che non sappiano bene come fare. Sicuramente l’ambiente non li aiuta. Credo che ormai si sia instaurata una certa paura e diffidenza nei confronti di chi prende le decisioni.

Manuel continua a sostenere che la squadra è buona è che siamo ancora assolutamente in corsa per il pennant divisionale. Prendo atto della sua smisurata fiducia ma vorrei ricordargli che siamo indietro di 10 partite nei confronti dei Braves e che se anche adesso andremo ad incontrare 2 squadre messe peggio di noi come attacco il problema non credo si potrà risolvere miracolosamente da un giorno all’altro. Per vincere bisogna battere. E noi non lo facciamo ormai da 1 mese e mezzo.

la serie contro i Rockies: 2-1

August 13th, 2010 No comments

Torniamo finalmente a vincere una serie: 2-1 ai Rockies.

Serie che dice molte cose. Intanto sottolineiamo finalmente l’ottima prova sul monte di Big Pelf. Era dal 25 giugno che non vinceva una partita ed era perlomeno da allora che non dava la sensazione di controllare i suoi lanci come gli abbiamo visto fare martedi scorso. Alla fine la sua è un’ottima linea: 7IP, 4H, 9BB e 4SO. Il suo probabilmente, sulla carta, era il matchup più difficile. Di fronte aveva un Ubaldo Jimenez a pieno titolo in corsa per il Cy Young della NL.

Il pitching duel è di quelli che rimangono impressi perchè anche il pitcher avversario non è da meno. I Mets però trovano il punto grazie ad una sac fly trasformata in punto da Francoeur.

In generale tutti i nostri SP hanno dato prova di grande solidità. In gara 2 Niese prosegue nella sua ottima stagione lanciando per 7 IP concedendo solo una R e portando a casa 7 SO. Esce con la W in tasca. Purtroppo Manuel e il bullpen non riescono a mantenerla e concedono a Mora il GS che chiude una partita con grandi rimpianti.

Santana invece decide di non chiedere l’aiuto del bullpen e controlla senza troppi problemi le mazze dei Rockies. Complete game shotout per lui, con sole 4 H concesse e ben 10 K. Johan porta la sua ERA a 2,89 e spegne i dubbi e le polemiche che si erano create su di lui dopo alcune sue non felici uscite.

Molto importante constatare l’aumento progressivo dei K, sinonimo per un pitcher come lui, di ottima lucidità e perfetta sincronia fastball – changup.

In totale i nostri partenti concedono solo un punto e portano a casa due W. Il bullpen lancia bene in gara 1 mantenendo il misero vantaggio di Pelfrey ma distruggono tutto ciò che Niese aveva costruito in gara 2.

Continua invece il solito discorso sul nostro lineup. Male anche questa volta. 7 punti fatti. Come sempre pochissimi. In gara 2 paghiamo questa mancanza di efficacia e questa volta sono i pitchers che ci tirano fuori dai guai.

Eloquente la partita di David in gara 2: 0-4 con ben 4 SO. Inevitabile la sua reazione al rientro nel dogout dopo il terzo K subito. Prende la mazza e prova a distruggere la panchina per sfogare rabbia e frustrazione. Non avevamo mai visto un Wright perdere le staffe in quel modo. Non è un buon segnale per l’ambiente, non certo tranquillo grazie anche all’affare K-Rod.

Sollo 16 H, 1 solo homerun di Pagan e la sensazione di non poter mai trovare il colpo decisivo. Martinez e Tajada alla ricerca di una loro identità in MLB. Thole che fortunatamente batte con continuità.

Siamo in uno slump lunghissimo e dobbiamo provare ad uscirne per sfruttare il buon momento dei nostri lanciatori.

Da oggi serie al City Field contro i Phillies.

mets@phillies 5-6

August 11th, 2010 No comments

Concludo, come promesso, anche l’ultima cronaca delle sei partite che avevo detto di seguire giorno per giorno.

Purtroppo perdiamo il rubber game contro i Phillies. Dico purtroppo soprattutto per il fatto che eravamo riusciti a mettere in difficoltà un Doc non certo nella sua migliore giornata. D’altro canto il nostro partente, che fino a domenica insieme a Niese mi sembrava quello più in palla, ha steccato. Dickey infatti lancia solo 3 inning concedendo però i 6 punti che alla fine si riveleranno decisivi per la vittoria di Phila.

Peccato perchè il nostro bullpen nei nomi di Valdez, Taka, Feliciano ed Acosta aveva lanciato molto bene tenendo fermi gli avversari a quello che erano riusciti a conquistare in quel fatidico terzo inning.

Arriviamo davvero ad un passo dalla clamorosa rimonta nel settimo inning ma ci fermiamo a -1. Neanche le speranze riposte sulla non felice annata del loro closer, Lidge, hanno portato frutti.

Da segnalare l’ottima prova di Thole che va 3-4 con un doppio e convince sempre di più.

Direi che con questa partita le nostre speranze in Division diventano molto vicine allo zero.

Dopo questa partita sono stati immediatamente richiamati dal AAA sia Ruben Tejada che Fernando Martinez. In conseguenza di queste operazioni è stato tagliato Alex Cora.

Categories: Regular Season 2010, Thole Tags: