Home > Collins, Francisco, Regular Season 2012, Valdespin, Wright > Atlanta Braves @ New York Mets 5-6

Atlanta Braves @ New York Mets 5-6

Partiamo dalla fine. Dal nono inning. I Mets sono in vantaggio 6-1 in virtù dell’ottima prestazione di un Niese in grande serata. Il nostro giovane pitcher ha dominato il lineup avversario concedendo solo 6 valide e subendo un punto. L’attacco sta girando e ha colpito duro uno Sheets messo perennemente in difficoltà.

Con la tranquillità del caso entriamo nel nono alto. 5 punti di vantaggio inducono Collins ad affidarsi ad Edgin, uno che sta lanciando bene in queste ultime settimane, che concede poco anche se ogni tanto perde il controllo. Ma ci sono 5 punti da amministrare. Edgin sale sul monte e il primo che deve affrontare è Jones e iniziano subito i problemi, 4 ball e Chipper va in base. Purtroppo siamo abituati ad inizi del genere per questo la preoccupazione è ancora ai minimi. Arriva al piatto Freeman, vero e proprio mattatore di questa serie. Edgin lancia uno strike che da fiducia ma subito dopo parte con una fastball che colpisce in pieno la spalla del prima base dei Braves. Chipper va in seconda, Freeman si accomoda dolorante in prima. Tocca ad Uggla non certo il miglior cliente in queste situazioni. Edgin stupisce e con 3 strike lo rimanda nel dogout. Collins pare tranquillo. McCann al piatto, un altro cliente poco raccomandabile. Ma ancora molto bravo Edgin che lo costringe ad una linea alta all’esterno sinistro che lo mette out. Bene così. 2 on, 2 outs. Ma siamo i Mets, nulla è scontato. Janish al piatto. Il punteggio sempre 6-1. Edgin sprofonda nell’abisso dei ball e fa camminare anche lui. Basi cariche e 2 outs. Manca solo un semplice out da fare sul punteggio di 6-1. Collins non vuole stare a guardare e inizia a sentire puzza di problemi. Conosce il suo bullpen: quando imbarca acqua normalmente affonda. Prova a dare una scossa e mette sul monte il closer ufficiale, pur con 5 punti di vantaggio. Entra Francisco per fare un out. Ed inizia il dramma sportivo. Frank inizia una lotta all’ultimo lancio contro il suo omonimo Juan Francisco il quale sul conto pieno gli mette in foul ben 4 palle che lo innervosiscono oltre misura. Ed infatti arriva il quarto ball che da ai Braves il punto forzato del 6-2 continuando ad avere le basi cariche. Bourn al piatto ma il nostro closer è totalmente fuori controllo e fa camminare anche lui e di conseguenza entra il punto del 6-3. La situazione sta degenerando. Ma Collins non lo toglie ancora. Gli fa affrontare anche Prado il quale non perdona e batte un doppio profondo a destra che fa entrare altri due punti e mette il velocissimo Bourn in terza. 6-5 Mets ma punto del pareggio in terza e punto della vittoria in seconda per i Braves. Collins esce dal dogout. Grazie Frank ma così non ci siamo proprio. Dentro Rauch per sbrogliare una situazione chiaramente a totale svantaggio nostro. Rauch deve affrontare Heyward. Guerra di nervi. Si arriva sul conto 2-2. L’ultima palla che lancia il nostro pitcher è una breaking ball che Heyward gira nonostante sia decisamente bassa. Strikeout! Ma Johnson non la trattiene. Heyward corre verso la prima base. Johnson riesce in qualche modo a recuperarla e la spara verso Davis che se la ritrova nel guanto pochi istanti prima che l’esterno dei Braves tocchi il sacchetto. Out e partita che finalmente termina.

Portiamo a casa una vittoria sacrosanta fino al nono inning. Quel bullpen che avevamo detto migliorato nei giorni scorsi stava nuovamente per buttare via una grande prestazione di Niese che per 8 IP ha tenuto testa ai Braves. Siamo stati bravi a sfruttare i momenti di difficoltà di Sheets fin dal primo inning prendendo un vantaggio corposo che si è rivelato fondamentale alla fine. 10 valide battute son un bel segnale ma la serie è nuovamente persa. Da segnalare l’ottavo HR stagionale di Valdespin e Wright che batte il suo 34° e 35° doppio della stagione.

Oggi giorno di riposo e da domani serie contro i Reds a Cincinnati. Si parte con Young vs Latos, ore 1.10 italiane


  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.