Archive

Archive for May, 2013

New York Mets 3 New York Yankees 1

May 31st, 2013 No comments

“Tutti devono sapere che i Guerrieri sono passati di qui.”

Storico sweep dei Mets ai danni degli Yankees. Non era mai successo, prima d’oggi, che i Mets riuscissero a portare a casa la season series contro i cugini del Bronx. Presentatasi l’opportunità in Gara 4 (la seconda allo Yankee Stadium), i nostri non hanno deluso, Gee in primis, e hanno portato a casa quello che al momento è l’highlight stagionale. Ma andiamo con ordine.

Sul monte sfida fra il già citato Gee e Nuno. I nostri partono subito alla grande: 2-run bomb di Byrd nella parte alta del secondo e pallina che si accomoda nei sedili in esterno sinistro per il più classico dei no-doubter. Nonostante qualche incertezza difensiva, tra cui un errore di Quintanilla alla prima chance dopo la promozione in MLB, Gee lancia una bella partita. L’unico punto negativo è il solo shot concesso a Cano nella parte bassa del terzo. Un line drive che atterra in esterno destro e che, inutile dirlo, da noi sarebbe stato un comodo out per l’esterno destro. Per il resto, grande prestazione di Dillon, che alla fine lancia 7.1 inning collezionando 12 K lungo la via.

La palla passa ai due bullpen e ad avere la meglio è quello Mets. Rice lancia 0.2 IP perfetti e si prende la hold, Parnell la chiude nel nono, anche lui con un inning perfetto.

Nella parte alta dell’ottavo, i Mets mettono a segno il punto della sicurezza. Joba Chamberlain va in difficoltà e mette uomini in seconda e terza con due out. Buck batte una rasoterra lentissima verso la 3B, con Adams che decide di sperare nell’uscita della pallina prima del cuscino di terza, ma con scarsi risultati: la pallina tocca la base e l’arbitro chiama fair ball. Quintanilla segna ed è 3-1 Mets: la festa può iniziare. E, dopo una stagione fino ad ora avara di successi, direi proprio che ce la meritiamo tutta.

New York Mets @ New York Yankees 9-4

May 30th, 2013 No comments
Ike Davis e il suo singolo da due punti nel primo inning

Ike Davis e il suo singolo da due punti nel primo inning

Arriva un’altra grande serata per i Mets in queste Subway Series che ci stanno regalando davvero dei bei momenti.

Ci si sposta allo Yankees Stadium per le ultime due partite di questa strana serie. Hefner sul monte contro Phelps. E l’inizio è di quelli forti: doppio di Murphy dopo il singolo di Tejada, 1-0. Singolo di Buck e Murphy fa 2-0. Grounder di Byrd e Wright fa 3-0. Singolo di Davis e Buck e Ankiel fanno 5-0.

Annientato il povero Phelps che viene tirato giù dal monte da Girardi dopo solo 0.1 IP e partita subito incanalata sui binari giusti. Hefner non deve neanche battere e deve solo concentrarsi per non combinare troppi guai. E ci riesce. Controlla il lineup degli Yankees andando in difficoltà solo un paio di volte. Concede 3 punti agli avversari ma è evidente che nel sesto inning ha finito la benzina. Ottiene 5 SO e riesce a non concedere neanche una BB. Nel complesso una buona uscita che si abbina perfettamente con la giornata di grazia delle nostre mazze.

Ma non finisce qui. Nel terzo  Byrd batte il sue quinto HR stagionale e fa 6-0 e nel quarto Duda batte un doppio profondo che porta a casa Baxter e Wright che fanno 8-0.

Yankees impotenti e Mets straripanti. Anche il bullpen non si tira indietro. Rice lancia 1.2 IP con grande sicurezza e abilità ottenendo 3 K e non concedendo punti.  Lo rileva  Hawkins che concede ancora un punto agli Yankees nel nono con 2 out quando i corridori sulle basi erano di contorno perché si pensava solo ad eliminare al piatto. C’è ancora il tempo nel nono per un Rbi di Ankiel che porta a casa Murphy per il 9-4 finale.

Terza vittoria consecutiva, serie vinta contro i cugini e squadra che sembra una squadra di baseball. Purtroppo si fa male Tejada che molto probabilmente andrà in DL. Era già sotto osservazione e si parlava per lui e Davis di un ultimatum relativo a questa serie contro gli Yankees. Avrebbero dovuto dare segnali di risveglio per evitare di essere spediti a Las Vegas. Per Tejada probabilmente la soluzione si è trovata involontariamente con questo infortunio. Quintanilla sembra il candidato principale a salire in MLB per sostituirlo. Davis ieri è andato 2-4. Satin, prima base a Las Vegas, 4-5 battendo .316 con una OPS di .917.

New York Yankees 1 New York Mets 2

May 29th, 2013 No comments

Il Terry Furioso

Spettacolare vittoria dei Mets, la seconda consecutiva contro gli Yankees, in Gara 2 di queste rinnovate Subway Series. Una partita terminata col medesimo punteggio di quella di ieri, ma con un finale ancora più emozionante. Ma andiamo con ordine.

Sul monte si sfidano Kuroda da una parte e Matt Harvey dall’altra. I due danno vita al più classico dei duelli fra lanciatori, superando diversi inning senza troppa difficoltà.

La tensione in campo e sugli spalti è palpabile, complice il punteggio in parità e un lunghissimo rain delay (la partita è iniziata con circa 90 minuti di ritardo). Gli animi iniziano a scaldarsi nella parte alta del sesto.

Brett Gardner batte un singolo in RF, ma Byrd non riesce ad effettuare la più elementare delle giocate e la pallina rotola inesorabilmente verso il muro, con il giocatore degli Yankees che quindi arriva in seconda su errore e – più tardi con due out – in terza. Qui arriva la comebacker di Overbay che spedisce a casa Gardner per l’1-0 Yankees, con Matt che torna furioso (immaginiamo con se stesso) nel dugout. Nella parte bassa, proseguono i momenti caldi.

Innanzitutto Murph, con Tejada in prima, viene nuovamente “derubato” di una extra base hit da Gardner, come in Gara 1. Un’altra presa spettacolare che sa molto di occasione persa per i Mets. Successivamente, con 2 out e Ruben in seconda, Kuroda tenta un pickoff. Brignac tenta il tag e l’arbitro prima chiama Tejada salvo, poi ci ripensa e (correttamente) lo da out. Inning over e Terry, furioso, che si scaglia a velocità supersonica dall’arbitro per protestare. Data la veemenza della protesta, Adrian Johnson non può che buttarlo fuori. Non contento, Terry decide di accanirsi contro l’incolpevole sacchetto di prima base prima di tornare nel dugout.

Sembra tutto perso. L’attacco non gira, Harvey lancia alla grande e si arriva al nono inning con Mariano Rivera sul monte, 18 su 18 in save opportunities in stagione. E incredibilmente, i Mets rimontano.

Murphy apre le danze con un leadoff double, e Wright lo spinge a casa con un singolo: delirio nel Queens. Il tiro a casa finisce nel backstop e David, attento come sempre, ne approfitta per avanzare in seconda.

Il battitore successivo, Lucas Duda, non si fa pregare e lo spinge a casa con un singolo in esterno destro: è walkoff per i Mets.

Ed è anche un evento storico: mai prima d’ora Mariano Rivera (celebrato dai Mets nel pre-partita) aveva bruciato una salvezza e perso una partita senza ottenere nemmeno un out. Una statistica abbastanza incredibile.

Stasera la serie si sposta nel Bronx per le due partite conclusive, con i Mets a caccia di una preziosissima series win.

Categories: Regular Season 2013 Tags:

Wheeler non brillante contro i Salt Lake City Bees

May 29th, 2013 No comments

Non una grande uscita quella di ieri sera per Zack Wheeler. Alla sua seconda partenza dal rientro dalla DL Zack va in difficoltà quasi

Zack Wheeler

Zack Wheeler

subito nel primo inning nonostante avesse eliminato i primi due battitori al piatto. Subisce un HR da due punti prima di chiudere il parziale. Nel secondo ancora 2 K per lui ma poi di nuovo in difficoltà nel fare il terzo out e subisce nuovamente un HR da due punti. Cose non da lui.

Alla fine saranno 4 IP con 5 runs subite ma solo 3 ER. 80 lanci, 4 SO e 3 BB indicano difficoltà in controllo speriamo dovute ad un rodaggio più lungo di quello che poteva sembrare dopo la partenza di 5 giorni fa. Per dovere di cronaca non prende la L grazie ad una super prestazione del suo attacco che riesce a ribaltare la partite e dare la W a Las Vegas.

Questo il globale delle due partenze unite dal rientro dalla DL: 9 IP, 9 H, 8 R, 6 ER, 4 HR, 1 HBP, 5 BB, 6 K.

Categories: Regular Season 2013, Wheeler Tags:

New York Yankees @ New York Mets 1-2

May 28th, 2013 No comments
Wright batte l'HR del pareggio

Wright batte l’HR del pareggio

Iniziano le Subway Series e sale subito la tensione nella Grande Mela. Jon Niese, alla ricerca della continuità perduta, e Phil Hughes sono i due partenti di gara 1.

Ed è fin dall’inizio che si capisce che questa sera a farla da padrone saranno i pitchers. Gli attacchi vengono messi in grande difficoltà per 5 inning da entrambe le parti. Si distingue Wright che batte una palla profondissima che gli permette di arrivare salvo in terza senza neanche dover scivolare. Ovazione per lui anche se sulla palla successiva Duda spreca tutto e i Mets buttano via un’ottima opportunità per portarsi in vantaggio.

Niese ha un paio di momenti difficili in cui riempie le basi ma con fortuna e abilità ne esce sempre indenne. Nel sesto inning però Gardner pareggia il triplo di Wright e Nix non si lascia sfuggire l’occasione per portarlo a casa grazie ad un singolo. Hughes chiude bene anche il sesto ma questa del Momorial Day è una serata speciale, per gente speciale. Tocca quindi a David nel settimo regalare un’emozione forte al City. Palla spedita sulle tribune sull’esterno sinistro e partita che torna in parità. Il City Field è tutto per lui.

Collins decide che Niese per questa sera, dopo 107 lanci, ha dato il suo contributo e nell’ottavo tocca a Lyon il quale concede solo un singolo a Cano prima di indurre un doppio gioco sulla battuta di Wells e mandare i Mets in attacco.

Collins ci crede e mentre le mazze si preparano chiama Parnell a scaldarsi nel bullpen. E fa bene. Robertson, sul monte per loro, mette subito K uno spaesato Davis. Ma Baxter non si fa pregare e batte una linea profonda in campo sinistro che rimbalza in campo e viaggia verso le tribune. Doppio.

Valdespin va in battuta al posto di Lyon. At bat perfetto e base guadagnata. Un out e uomini in prima e seconda. Gli Yankees iniziano a sentire un po’ di pressione. Stewart non trattiene un lancio non impossibile di Robertson e permette a Baxter e Valdespin di arrivare in terza e seconda. Sempre un solo out. Tejada al piatto, grounder che arriva troppo veloce nel guanto di Cano che la spara a casa dove Baxter è fulminato per una frazione di secondo da Stewart. 2 outs.

Tocca a Murphy la responsabilità della battuta. Daniel arriva a questo at-bat con 0-3. Ma non conta: singolo al centro e Valdespin segna il punto del 2-1. Subito dopo Wright viene colpito ad un gomito ma tutto si conclude con una risata e David che raggiunge tranquillamente la prima base.

E’ il momento di Parnell. Collins mette dentro Lagares per avere più copertura di campo in CF. Bobby parte bene e mette K Adams. Ichiro si gioca un turno di battuta da bella statuina tanto fa tutto Parnell e lo manda in prima. Overbay va nuovamente K e a quel punto Girardi manda nella mischia Hafner per l’ultimo assalto. Ma è la serata dei Mets. Pop altissimo che va a cadere giustamente nel guanto di Wright mettendo fine alle ostilità.

Applausi.

Montero fenomenale nel suo ritorno in AA

May 27th, 2013 No comments
Montero scende dal monte dopo 6 IP

Montero scende dal monte dopo 6 IP

Rafael Montero scende di nuovo in AA dopo la partenza spot a Las Vegas e riprende da dove aveva lasciato. 100 lanci per 6 IP, 8 strikeouts e sole 2 BB concesse. Ovviamente nessun punto subito e una netta sensazione di dominio che fa sempre bene vedere in un pitcher.

Si prende quella W che 5 giorni fa non era riuscito a portare a casa e porta il suo record a 5 W e 3L. L’ERA scende a 3,08 ma quello che fa ben sperare è la sua FIP che si assesta esattamente ad un punto in meno 2,08.

Insomma Montero non ha ancora fatto vedere tutto e i suoi margini di miglioramento sono ancora enormi e secondo il suo manager Pedro Lopez “...potrebbe lanciare ad ogni livello tanto è ottimo il suo controllo“.

Appuntamento quindi fra 5 giorni per vedere insieme come procedono le cose.

Categories: Montero, Regular Season 2013 Tags:

Atlanta Braves 2 New York Mets 4

May 27th, 2013 1 comment

La valida decisiva di Ike Davis

Bella vittoria dei Mets nella partita conclusiva della serie contro i Braves. Una vittoria portata a casa grazie al contributo di due protagonisti assolutamente inattesi: Shaun Marcum e Ike Davis. Ma andiamo con ordine.

Marcum e Teheran partono molto bene, tenendo a bada le mazze avversarie nelle fasi iniziali della sfida. La parità viene rotta nella parte bassa del quarto inning dal nono fuoricampo stagionale di Lucas Duda, che spedisce come al solito la palla nei sedili in esterno destro.

Marcum, tornato sul monte col vantaggio, pur esiguo, in tasca, continua ad eseguire alla perfezione il compito a lui assegnato, ed elimina Brave dopo Brave in quella che alla fine sarà la sua partenza più lunga dell’anno. Purtroppo, però, l’attacco non collabora, e il primo errore si rivela fatale per l’ex stella dei Brewers.

Nella parte alta del settimo, infatti, Upton apre l’inning con una infield hit, ruba la seconda sul K di Freeman e viene portato a casa dal 2-run shot di Dan Uggla in esterno sinistro: 2-1 e situazione che sembra ormai compromessa, visto lo stato attuale del nostro attacco.

Ma per la partita in diretta nazionale su ESPN i nostri hanno deciso di sorprendere i tifosi con una cosa che raramente sono riusciti a realizzare quest’anno: una rimonta.

Nella bassa dell’ottavo, Turner e Duda arrivano in base. Con corridori agli angoli e un out, John Buck riesce ad ottenere la valida del pareggio. Ma il meglio deve ancora venire: Baxter viene colpito e carica le basi per….Ike Davis. Con un incredibile colpo di scena, Ike riesce a fare contatto con la pallina e addirittura a mandarla oltre l’infield: 2 punti, vantaggio Mets e standing ovation dell’intero CitiField. E un enorme sospiro di sollievo da parte di Ike. Che lo slump sia arrivato alla fine?

Nel nono ci pensa poi Parnell, con un inning perfetto, a mandare a casa felici i tifosi.

Il futuro

Stasera si parte con le Subway Series, con le prime due partite in casa dei Mets. La prima sfida sarà fra Niese e Hughes.

Categories: Regular Season 2013 Tags:

Atlanta Braves 6 New York Mets 0

May 26th, 2013 No comments

Ennesimo disastro per i Mets

Quinta sconfitta consecutiva per i Mets, che proseguono in maniera pessima una giornata iniziata male con la sconfitta nella “coda” di Gara 1, completata poco prima dell’inizio di questa seconda sfida nella serie contro i Braves.

La partita, che ruota attorno alla sfida fra Mike Minor e Dillon Gee, è decisa nel quinto inning.

Con due out, infatti, Dillon crolla sotto la pioggia di valide di Atlanta. Il rally viene ovviamente avviato da….Mike Minor: un 2-run shot che si accomoda nei seggiolini (vuoti) in esterno sinistro. Seconda partenza consecutiva nella quale Dillon concede un fuoricampo al pitcher avversario.

Successivamente arrivano, nell’ordine, l’RBI single di Heyward, l’RBI double di Justin Upton e un altro RBI single di Freeman: 5-0 Braves e partita ormai fuori portata per i nostri.

Anche perché due inning dopo lo stesso Freeman batte a casa il punto del 6-0, di nuovo su RBI single.

Alla fine i Mets riusciranno a mettere assieme solo 6 valide, ottenendo l’ennesima prestazione deludente della stagione.

Categories: Regular Season 2013 Tags:

Atlanta Braves @ New York Mets 7-5

May 26th, 2013 No comments
Byrd ancora positivo

Byrd ancora positivo

In un game diviso in 2 giorni i Braves batto i Mets nel recupero che precede gara 2.

Venerdi il match si era concluso sul 5-5, sospeso e poi rinviato al giorno dopo. Una bella battaglia sul monte tra Hefner e Medlen vede entrambi i pitcher dover rinunciare alla W grazie alla buona vena degli attacchi che si rispondono colpo su colpo. Dopo l’HR di Freeman nel primo inning i Mets si risvegliano e grazie a Byrd e al 11° HR stagionale di Buck si portano sul 3-2. Uggla e Gattis nel settimo e nell’ottavo riportano in vantaggio i Braves ma prima della definitiva sospensione Murphy permette a Buck di accorciare le distanze. Varvaro sul monte per Atlanta in difficoltà con il controllo e un WP consente a Tejada di pareggiare il match e portarlo al giorno successivo quando Parnell fa il suo lavoro ma Lyon implode e concede i due punti fatali che i Mets non riusciranno a rimontare contro Kimbrel nella parte bassa del nono.

Categories: Buck, Byrd, Regular Season 2013 Tags:

L’esordio di Montero, il ritorno di Wheeler

May 24th, 2013 No comments
Rafael Montero

Rafael Montero

Arriva finalmente l’esordio di Rafael Montero in AAA dopo che lunedì la partita era stata rinviata. Ed è un’ottimo esordio. Lancia per 6.2 IP concedendo solo due punti. 5 gli strikeout al suo attivo e 1 sola la base ball concessa, segno di un buon controllo nonostante il salto di livello.

Poco l’aiuto che riesce a dargli l’attacco e quindi è rinviata la sua prima W in AAA. Anche se dopo la gara è stato subito rispedito a Binghamton in AA dove terminerà la stagione. Di sicuro lo rivedremo presto dalle parti di Las Vegas.

Nel frattempo Zack Wheeler torna dalla DL e sale regolarmente sul monte mercoledì notte. Come capita spesso al rientro anche da un piccolo infortunio come il suo, non è sempre facile riprendere da dove si si era rimasti. Zack va infatti in difficoltà subito nel primo inning ma una volta ritrovata la confidenza con il monte ritorna a lanciare come sa. Alla fine saranno 5IP per lui con 67 lanci all’attivo di cui 48 strike. Chiaramente un pitch count basso per tenere sotto controllo l’infiammazione alla spalla destra per ora curata con il cortisone. Ed in effetti la spalla sembra aver reagito bene soprattutto se si guarda la velocità delle fastball che non sono mai scese sotto le 90 mph per tutto il corso della partita.

Zach porta il suo record a 3 W e 1 L e l’ERA scende a 3.91.

Si apre a questo punto il toto MLB per Wheeler. C’è chi dice che se non fosse stato per questo infortunio, sarebbe già a giocare con i grandi e chi invece che avrà bisogno ancora di un paio di partenze in triplo sulla base delle quali si prenderà un decisione in seguito. Sembra comunque davvero vicina la sua chiamata.

Categories: Montero, Regular Season 2013, Wheeler Tags: