Archive

Archive for July, 2013

New York Mets 1 Washington Nationals 14

July 29th, 2013 No comments

Deludente Torres.

Finisce male quella che era iniziata come una promettentissima serie in quel di Washington. Un 14-1 che non lascia scampo a giustificazioni o scuse da parte dei Mets, autori di una delle peggiori prove dell’intero campionato.

Inutile girarci intorno: Torres viene preso a bastonate dall’attacco dei Nats. Span batte il secondo HR in due giorni (e ovviamente sono i suoi primi due HR stagionali), Ramos spara un grande slam che chiude la partita. Il bullpen non è da meno e concedono praticamente tutti punti tranne Edgin. Non c’è molto da dire, se non che si spera che la musica possa cambiare da stasera a Miami.

Categories: Regular Season 2013 Tags:

Dolceamaro doubleheader a Washington

July 27th, 2013 No comments

Murphy: eroe in Gara 1, disastroso in Gara 2.

 

Doubleheader in quel di Washington, consigliatissimo a chi non crede nella casualità del nostro amato sport. Due partite molto diverse, purtroppo ai nostri non riesce lo sweep. Ma andiamo con ordine.

Gara 1

Sul monte si rivede Jenrry Mejia, di ritorno dopo un lungo rehab. La sfida contro Zimmermann sembra impossibile, ma il campo è ben altra cosa rispetto alla carta. I nostri trionfano 11-0, con Mejia che dura ben 7 IP conditi da 7 K a fronte di 7 H e 0 BB.

Pomeriggio clamoroso per Daniel Murphy che mette a segno 5 RBI, con due fuoricampo nel primo e nel secondo inning. Sugli scudi anche Lagares e Byrd. Nel finale si rivede Ike con un 3-run shot d’altri tempi. Una vittoria inaspettata e su tutta la linea, nella partita più difficile delle due. E sicuramente, con Harvey sul monte, Gara 2 è una formalità, giusto?

Gara 2

Ovviamente no. Come purtroppo capita molto spesso, le nostre mazze decidono di prendersi una pausa di riflessione durante una partita del buon Matt.

Buck apre le danze nella parte alta del quarto grazie ad un doppio profondo che manda a casa Satin, and that’s all she wrote. Poi, il disastro.

Nella parte bassa del quinto, con uomini in prima e seconda e un out, Matt Harvey ottiene una rimbalzante verso l’interbase. Turner afferra e gira benissimo in seconda, Murph tira in prima….ed esegue uno dei peggiori tiri nella storia del baseball. La pallina centra, per giunta, Wilson Ramos mentre sta per arrivare in prima. Così, anziché chiudere l’inning, il punteggio torna in parità.

Col punteggio sul pari e Harvey ormai a quota 99 lanci, Terry fa entrare Hawkins nella parte alta del nono. E, puntuale come il cante del gallo al mattino, arriva il solo shot che ci punisce, consegnando la vittoria ai Nationals. Un vero peccato.

Categories: Regular Season 2013 Tags:

Atlanta Braves 8 New York Mets 2

July 25th, 2013 No comments

Male Hefner

Senza storia Gara 3 fra Mets e Braves.

Una partita caratterizzata da una gran partenza di Tim Hudson e, purtroppo, da una partenza molto meno bella da parte di Jeremy Hefner.

Una slug fest d’altri tempi per Atlanta, che nei primi cinque inning butta fuori la pallina tre volte, col solo shot di Gattis nel secondo e i due fuoricampo, un three-run shot e un two-run shot, di Uggla e  Simmons nel quinto.

La storia della partita in teoria potrebbe finire qui, perché i Mets saranno capaci di mettere a segno solo due punti mentre i Braves infieriranno senza pietà fino all’8-2 finale. Purtroppo, però, dobbiamo segnalare il grave infortunio che ha colpito Tim Hudson. Nella parte bassa del settimo, la caviglia di Tim si è rotta dopo un involontario pestone di Eric Young lanciato a tutta per arrivare salvo in prima. Il lanciatore dei Braves ha lasciato il piede troppo al centro della corsia, se così si può dire, e la collisione è stata inevitabile. Sfortunatamente, anziché colpire il piede di Hudson provocando così solo un doloroso pestone, Young ha colpito duro proprio sulla caviglia dello sfortunato lanciatore dei Braves.

La visibile commozione di Young e Recker mentre Hudson viene portato via in barella è forse l’immagine simbolo della serata.

Tim e i Braves sono nostri rivali storici, ma scene del genere non sono mai belle. Per questo auguriamo ad Hudson di tornare più forte di prima nel 2014.

Categories: Regular Season 2013, Uncategorized Tags:

Atlanta Braves 1 New York Mets 4

July 24th, 2013 No comments

Il doppio di Ike

Nella serata Star Wars del Citi Field, i Mets battono 4-1 gli Atlanta Braves, portando in parità la serie da 4 contro i rivali della NL East. Protagonisti assoluti della vittoria sono Carlos Torres e Juan Lagares. Ma andiamo con ordine.

La serata sembra prendere subito un brutta piega nel primo inning. Il primo battitore della gara, Andrelton Simmons, la butta fuori con un leadoff homerun, il suo decimo fuoricampo in stagione. Più tardi nello stesso inning, Lagares e Buck si coalizzano per mettere out Heyward lanciatissimo verso il piatto di casa base. Il tiro dall’esterno centro è bruttino, ma la lentezza del giocatore dei Braves unita all’astuzia di Buck salvano i padroni di casa da un potenziale big inning.

Da qui in poi, solo Mets.

Nel terzo inning è proprio Torres a pareggiare i conti con un singoletto che manda a casa Lagares dalla terza base.

Nel sesto inning i nostri mettono invece il sigillo sulla vittoria. Ike Davis spara un doppio sul muro a destra mandando a casa Murph e posizionando Byrd in terza. Lo stesso Byrd viene spinto a casa da un singoletto di Buck (Ike in terza). Completa l’opera la sac fly di Lagares, che naturalmente spinge a casa il buon Ike.

Aardsma, Hawkins e Parnell completano l’opera, con Bobby che si prende la 19 salvezza in stagione e manda a casa felici i tifosi.

Categories: Regular Season 2013 Tags:

Philadelphia Phillies 0 New York Mets 5

July 22nd, 2013 No comments

Matt Harvey al top della forma contro i Phillies

Bellissima vittoria dei Mets nella sfida domenicale contro i Phillies. Un pomeriggio delle grandi occasioni, con in palio la vittoria in questa prima serie post All Star Break. Sul monte, matchup di alto livello con Matt Harvey e Cliff Lee.

Come si può facilmente intuire, ci sono tutti gli ingredienti per una bella partita. Però, come spesso accade nel baseball, accade quello che non ti aspetti: la partenza così così di Cliff Lee.

Nel primo inning Lee concede due back to back solo shot a Wright (dopo la review degli arbitri) e Byrd (no-doubter nel secondo anello in left field), nel quarto addirittura una three-run bomb a Juan Lagares, con gli arbitri che anche in questo caso hanno bisogno dell’instant replay per prendere la decisione.

Se da un lato Lee delude, Harvey è in grandissima forma. 7 inning, 3 valide, 0 basi su ball e 10 strikeout. Supera Koosman per la migliore ERA dopo 30 partite in carriera coi Mets e ottiene la quarta gara stagionale con almeno 10 K e 0 BB. Magistrale.

Nell’ottavo e nono inning, con i Mets avanti di 5, Collins decide di risparmiare il bullpen concedendo ben due inning a Scott Atchison, che non delude. I Mets ottengono una bellissima vittoria e Harvey è sempre più candidato al Cy Young Award.

Categories: Regular Season 2013, Uncategorized Tags:

I nostri “Futures Game”

July 16th, 2013 No comments
syndergaard-montero-nimmo, Futures Game 2013

syndergaard-montero-nimmo, Futures Game 2013

E come ogni anno la pausa per l’All Star Game interrompe la stagione MLB. Tralasciando il fatto che una partita di sola esibizione determini il fattore campo delle World Series, quest’anno per noi tifosi dei Mets avrà di certo un sapore particolare. Il fatto che si giochi al City Field è un fattore importante ma soprattutto la possibilità di vedere Matt Harvey salire per primo sul monte per la National League è di certo un riconoscimento al lavoro della farm della nostra franchigia ma anche un segnale importante per quello che potrebbe essere un buon futuro per i Mets.

Ma non vorrei dilungarmi troppo su questa partita delle stelle perché vorrei porre la vostra attenzione su un contorno, se così si può chiamare, di questi 3 giorni di festa. Mi riferisco ovviamente ai Futures Game. I migliori giocatori delle Minors statunitensi contro quelli del resto del mondo.

E quest’anno la partita aveva un sapore particolare per chi tifa Mets. Infatti i due partenti delle due rispettive contendenti erano entrambi della nostra organizzazione, Noah Syndergaard e Rafael Montero.

Grazie alla promozione in MLB di Zack Wheeler ma soprattutto alle loro convincenti prestazioni sono riusciti nel corso dell’anno a fare

syndergaard

syndergaard

un salto di categoria.

Syndergaard, partente per la rappresentativa degli Stati Uniti, era nel pacchetto di giocatori arrivati nella trade che ha visto Dickey trasferirsi a Toronto. Era il secondo nell’ordine di importanza dietro a d’Arnaud. Secondo, ma non meno importante e lo ha dimostrato subito in singolo A dove in 63 IP ha messo a segno un’ERA di 3.11 ottenendo 64 SO. Promosso in AA le sue performance sono rimaste di alto livello e in 20 IP ha segnato un’era di 1.35 mettendo K 26 battitori.

Tutto ciò lo ha portato alla convocazione per i Futures Game 2013 con annessa partenza. Ed anche al City Field Noah non ha deluso le attese. Nell’inning che ha lanciato ha subito una sola valida, ottenuto 1 SO e non ha concesso nessun punto.

Non da meno è stato dall’altra parte Montero. Anche lui arrivato a questo appuntamento grazie ad alcune prestazioni stellari in AA che gli hanno permesso di segnare un’era di 2.35 in 66.2 IP ottenendo la bellezza di 72 SO. Quando si è liberato il posto a Las vegas non c’è stato alcun dubbio sul fatto che lui sarebbe stata la miglior scelta per coprire quel buco.

montero

montero

In AAA ha lanciato 33 inning con era a 4,30 e 29 SO. Qualche piccola difficoltà dovuta sicuramente al salto di categoria che però gli ha comunque permesso di essere il partente della rappresentativa del resto del mondo.

Ed anche la sua prestazione al Futures Game è stata di tutto rispetto. 1 IP nessuna valida concessa e nessun corridore messo in base.

nimmo

nimmo

Ma l’organizzazione dei Mets aveva anche un terzo rappresentante. Brandon Nimmo riesce a strappare il pass per partecipare alla partita delle stelle di Minors proprio pochi giorni prima la chiusura delle votazioni. Una stagione un po’ travagliata la sua che lo vede disputare il campionato di A a Savannah. La sua linea al giorno della partita al City Field recita: .256/.361/.345. grandi margini di miglioramento per questo 20enne, prima scelta al draft della gestione Alderson/DePodesta.

La sua non sarà di certo una partita memorabile. Avrà due possibilità nel box di battuta ma non riuscirà a lasciare alcun segno sul box score.

Ma non importa. Era fondamentale esserci per rappresentare al meglio una ricostruzione dal basso che lentamente inizia a far intravedere qualcosa di importante.

 

New York Mets @ Pittsburgh Pirates 2-4

July 14th, 2013 No comments
Byrd segna il punto dell'1-0

Byrd segna il punto dell’1-0

Partita dai diversi spunti interessanti gara 2 contro i Pirates.

Intanto l’esordio come partente per Torres. Il ragazzo si era già ben distinto nel bullpen. Collins spesso gli concedeva anche più del inning singolo e molto spesso lo abbiamo visto lanciare 2-3 inning di seguito. Il problema di Matt Harvey (vescica al dito) e la necessità di settare la rotazione in concomitanza con la pausa dell’All Star Game hanno dato questa possibilità

Torres si è comportato bene. Ha lanciato 5 inning concedendo solo 5 valide e subendo un solo punto. Molto importanti sono i 5 K che ha messo a segno e soprattutto nessuna BB concessa danno l’idea di un ottimo controllo.

Purtroppo la partita dopo essersi messa sui binari giusti per i Mets grazie agli rbi di Nieuwenhuis e del solito Byrd prende una piega diversa. Il bullpen questa volta non è all’altezza della situazione e Aardsma prima e Burke dopo concedono i tre punti che fissano il punteggio sul 4-2 per i padroni di casa.

I 3 K ottenuti da Parnell nell’ottavo inning suonano come un rimpianto in più, la partita di oggi si poteva portare a casa.

Dal tabellino è il caso di sottolineare lo 0-5 di Wright che va K due volte e l’ormai inquietante 0-4 di Davis che dopo un ritorno promettente sembra essere nuovamente caduto in un tunnel senza fine.

Questa sera Dillon Gee cercherà di aiutare i Mets ad evitare lo sweep.

Categories: Parnell, Regular Season 2013, Wright Tags:

New York Mets 2 Pittsburgh Pirates 3

July 14th, 2013 No comments

Kirk festeggia il suo fuoricampo

Nella bellissima cornice del PNC Park, i Mets perdono una tiratissima partita contro i Pirates nella gara d’apertura dell’ultima serie prima dell’All Star Break.

Sul monte sfida fra il nostro Jeremy Hefner e Charlie Morton. Jeremy purtroppo inizia molto male. Nel primo inning Pedro Alvarez lo colpisce duro con un 2-run shot.

Dopo queste difficoltà iniziali, Hefner si ricompone e lancia una partita sulla falsariga delle sue ultime presenze. Nel frattempo, i nostri tentano di ricucire il distacco e finalmente ci riescono. Nel sesto inning il capitano David Wright colpisce con un RBI single che permette ad Eric Young Jr di segnare. Un inning dopo il solo shot di Nieuwenhuis fa 2-2.

A sorpresa (….) si va agli extras, dopo una parte bassa del nono da brividi. Purtroppo questa volta le cose non vanno per il verso giusto. Nella parte bassa dell’undicesimo, Mercer colpisce un singoletto che passa in mezzo a SS e 2B. McCutchen, in seconda dopo una rubata, corre a casa e vince la partita per i Pirates. Un vero peccato.

Categories: Regular Season 2013 Tags:

New York Mets 7 San Francisco Giants 2

July 12th, 2013 No comments

Wheeler show a San Francisco.

La trasferta dei Mets in quel di San Francisco si chiude con un rumoroso sweep ai danni dei campioni in carica. Ancora più significativo il fatto che a guidare i Mets nella terza vittoria su tre nella serie sia proprio un ex-Giants, ovvero Zack Wheeler. Bisogna pur sottolineare come i Giants siano nel bel mezzo di un periodo veramente difficile, ma nonostante tutto, uno sweep è sempre uno sweep.

La partita inizia subito benissimo per i nostri. Matt Cain dura 0.2 IP nei quali viene letteralmente bombardato dai nostri. L’RBI single di Murphy e il 2-RBI single di Buck danno ai nostri un prezioso vantaggio di 3 a 0 dopo il primo inning, col partente avversario già a fare la doccia. Zack Wheeler quindi è chiamato a tenere a bada la sua ex squadra per non sprecare la situazione favorevole, e non delude. Lancia 7 inning, concedendo 3 valide, 3 BB e 1 punto a fronte di 5 K. In una sorta di giornata quasi perfetta, anche la difesa contribuisce e da una grossa mano (bene Quintanilla).

Nel quinto inning  i nostri colpiscono nuovamente i padroni di casa, con la 2-run bomb di Byrd che atterra oltre il muro in centro-destro. Quindicesimo fuoricampo in stagione per Marlon, ormai inarrestabile. Se possibile, la sorpresa più piacevole di questa prima metà stagionale.

Nel sesto la partita si chiude definitivamente: sui doppi di Wheeler e Murphy entrano 2 punti (primo RBI e prima extrabase hit per Zack in carriera) che portano i Mets sul 7-0.

Assolutamente innocui l’RBI single di Crawford (nel settimo) e la sac fly di Tony Abreu (nel nono): i Mets vincono 7-2.

Categories: Regular Season 2013 Tags:

New York Mets 10 San Francisco Giants 6

July 10th, 2013 No comments

Il grande slam di Byrd

 

Seconda vittoria consecutiva per i Mets contro i Giants in quel di San Francisco, che sancisce anche la series win.

Partita più rilassata (ma neanche troppo) dopo la maratona di Gara 1, terminata alle 9.45 ora italiana.

Sul monte sfida fra Gee e Barry Zito.

Dopo un quasi fuoricampo di Brown nella parte alta del secondo, i Giants passano nella parte bassa grazie ad un errore di Recker e all’RBI groundout Quiroz.

I Mets si riprendono nel quarto con i due singoletti di Brown e Quintanilla, riportando il punteggio in parità.

Nella bassa del quinto nuovo vantaggio Giants con l’RBI groundout di Sandoval, ma mezzo inning dopo Recker la butta fuori con Satin in base. 5-3 e Mets finalmente avanti. I Giants rosicchiano un punticino nella parte bassa, ma l’inning si chiude con un doppio gioco sull’asse pitcher-prima base dopo una linea di Blanco.

I due attacchi sono in palla e nella bassa del settimo arriva il pareggio dei Giants grazie a Sandoval, che batte una sac fly permettendo all’esordiente Tanaka di segnare.

La partita viene finalmente decisa nella parte alta dell’ottavo. Prima Murph da nuovamente il vantaggio ai Mets con una sac fly, poi, due battitori dopo, Byrd batte un fragoroso grande slam per il 10-5 dei Mets. Marlon sempre più in palla, al quattordicesimo fuoricampo in stagione. Grande firma di Sandy, c’è poco da dire.

Nella bassa del nono i Giants portano in cascina un punticino contro Torres, ma è troppo tardi, i Mets vincono.

Categories: Regular Season 2013, Uncategorized Tags: