Home > Harvey, Murphy, Regular Season 2013, Wheeler > La serie contro i Nationals

La serie contro i Nationals

Anthony Recker, backup catcher, lancia il nono inning

Anthony Recker, backup catcher, lancia il nono inning di gara 3 della serie

Perdiamo la serie contro i rivali divisionali dei Washington Nationals. 3 partite tutte completamente diverse tra loro che ci fanno forse un po’ rimpiangere alla fine di non averla portata a casa.

Si parte da gara 1 con la solita grande partenza di Harvey che in 7 IP ottiene ben 11 SO e subisce un solo punto che però non gli permettere di scendere dal monte da vincente. La sua ERA si abbassa ulteriormente a 2,00 e prende sempre più solidità ad ogni partenza. Mets che arrivano in vantaggio 4-1 all’ottavo inning quando un bullpen non in giornata butta via tutto quanto di buono era stato fatto durante i precedenti sette inning. Nell’ottavo i Nationals pareggiano. Nel nono Collins decide di provare a tenere chiusa la partita e manda sul monte Parnell. Ma anche per lui non è giornata e i 2 punti che subisce chiudono di fatto una partita che lascia davvero l’amaro in bocca per come si era messa.

Gara 2 è una piccola rivincita. Gee sul monte conferma i piccoli miglioramenti delle ultime settimane. Evidentemente parlare di mandarlo in AAA ha avuto il suo effetto. Ed infatti dalla gara escono altri 6 IP decisamente solidi.  4 SO per lui ma anche 3 BB. Un solo punto subito e un buon supporto da parte dell’attacco lo proiettano verso la sua sesta vittoria del 2013. Uno scatenato Muprhy va 3-4 con doppio e triplo e aiuta il bullpen a lanciare anche in questa occasione con un buon margine di vantaggio e questa volta Aardsma e Hawkins non sbagliano e mettono al sicuro al vittoria dei Mets.

Gara 3 era interessante come lo saranno da qui a fine anno tutte le partenze di Zach Wheeler. Ma questa volta non ci sono belle cose da raccontare. Zach incappa nella sua prima partenza difficile. La mazze dei Nationals girano che è un piacere e lo colpiscono inesorabilmente. Si vede chiaramente un po’ di sicurezza vacillare. Quelle fastball lasciate in mezzo al piatto non sono da lui e lo sappiamo. In questo contesto ottiene comunque 5 SO che dimostrano come il ragazzo sia comunque un cavallo di razza. Un attacco abulico non gli permette neanche di provare a rimettere in sesto la partita ma di fronte aveva Gio Gonzalez, non certo una cosa semplice. Se poi ci mettiamo l’ennesimo crollo di Lyon che spezza in due la partita allora è tutto detto.

Bisogna valutare gli errori commessi in questi 4.2 IP, incamerarli e resettare il tutto per poter ripartire con la mente lucida. Wheeler è un patrimonio che va gestito e fatto crescere e queste partenze sono linfa per la sua esperienza. Bene che arrivino in questa stagione che non ha nulla da dire in termini di PO.

Da notare un particolare: nel nono inning, con la partita già ampiamente compromessa, Collins manda sul monte il backup catcher Recker il quale subisce 2 punti, concede una BB ma termina comunque l’inning. Mossa dettata dal far riposare un bullpen chiaramente in difficoltà contro i Nationals oppure un segnale di sveglia per i rilievi?

Da oggi serie da 4 contro Arizona. Si comincia con Marcum sul monte.


Categories: Harvey, Murphy, Regular Season 2013, Wheeler Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.