Home > Davis, Nieuwenhuis, Regular Season 2013 > New York Mets @ Milwaukee Brewers 12-5

New York Mets @ Milwaukee Brewers 12-5

Kirk Nieuwenhuis, partita stellare.

Kirk Nieuwenhuis, partita stellare.

La serie contro i Brewers inizia subito con il botto. La nuova partenza di Zack Wheeler in MLB è offuscata dalla notizia del ritorno a roster di Ike Davis. LA conferma arriva in serata quando Ike è già in viaggio da Las Vegas. E dopo pochi minuti arriva anche la notizia che Davis partirà titolare ma soprattutto si riprende il posto di cleanup.

Tutto abbastanza imprevedibile e quasi senza spiegazione. Si sprecano le perplessità sui social network. Principalmente ci si chiede come sia possibile mettere in panchina uno come Satin che sta attraversando un momento decisamente caldo per riproporre Davis, appena rientrato dalla demotion che sapeva tanto di punizione, pur con dei numeri soddisfacenti?

Collins si è subito affrettato a dire che se Davis sta nei 25 non lo fa per far platoon. E lo ha dimostrato mandandolo in campo come se nulla fosse, come se un mese non fosse passato.

Dal punto di vista dei numeri è andata bene. Ike ha battuto 3-5 con 2 rbi ed è riuscito anche a conquistare una BB, cosa che non si vedeva da tempo immemore. Il solito K non è mancato nel tabellino del nostro prima base.

Davis è comunque parso tranquillo. E’ sembrato leggermente diverso nel suo approccio al piatto e il suo giro di mazza ha dato la sensazione di essere più deciso rispetto ad un mese fa. E’ solo una partita e sono solo 5 at-bat. Ci vorrà tempo per capire che indirizzo potrà prendere la sua carriera.

Nel frattempo Wheeler giocava una partita contro gli avversari ma principalmente contro se stesso nel tentativo di trovare quei lanci che lo hanno reso quello che è.

2 punti subiti nel primo inning e la costante sensazione di essere sempre indietro rispetto al battitore. Ma il ragazzo ha stoffa e si vede. Il controllo deve migliorare e le 3 BB concesse sono ancora troppe. Solo 3 gli strikeout. Anche ieri ha usato prevalentemente la sua fastball  4 ciciture che è il lancio con cui si trova maggiormente a suo agio e con il quale ha toccato i 98 mph. Ha provato anche 14 slider che hanno toccato la velocità massima di 91 mph e 4 curve delle quali 2 strike.

Il terzo inning è stato quello più difficile per Zach nonostante sia riuscito a non prendere punti. Solo 8 strike lanciati su 18 lanci. I Brewers lo aiutano battendo una linea ed una grounder anche se lui concede una BB a Francisco e manda K Schafer.

Alla fine sono altri 5 ip che entrano nella maturazione di Wheeler e, a parte la seconda W in MLB che conta davvero relativamente, l’ERA scende a 4,29. Nel complesso una discreta partita aiutato poi da un attacco davvero in palla guidato da Nieuwenhuis che gioca forse la sua migliore partita da quando lo vediamo con la maglia dei Mets: 4-4, 5 rbi, 2 BB, 3 runs, 1 doppio e un triplo fanno di lui il vero mattatore della serata di ieri in cui tutto ha girato per il meglio.

12 – 5 il punteggio finale e nel mirino gara 2 quando sul monte salirà Marcum.


Categories: Davis, Nieuwenhuis, Regular Season 2013 Tags:
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.