Archive

Archive for the ‘Martinez’ Category

Subway Series in avvicinamento…

May 20th, 2011 No comments

Due partite contro i Nationals che lasciano il segno. Due partite in cui non concediamo neanche un punto agli avversari. Due partite in cui i nostri partenti sfoderano una prestazione che finalmente è degna di questo nome. Sia Niese ma soprattutto Gee permettono ad un lineup decisamente ridimensionato di lavorare il giusto, quanto basta per portare a casa la W. Niese va per 7 IP con 7 SO. Decisamente la prestazione migliore dall’inizio dell’anno. Molto bene il controllo e molto bene la curva che si gioca spesso sul conto 1-2 per cercare il K. Un Turner incandescente batte il doppio che mette definitivamente la partita in mano ai Mets e che K-Rod chiude per la sua tredicesima salvezza.

Discorso molto simile in gara2 con Dillon Gee sul monte. Il nostro pitcher domina letteralmente il lineup dei Nats arrivando fino al sesto inning senza subire nessuna valida. Elimina ancora Rodriguez, poi Cora e poi al piatto si presenta Livan Hernandez. La sensazione è quella di un out che porterà Gee al settimo con soli più 9 outs da fare…. ed invece, l’imprevedibile. Livan batte valido. Addio sogni di no-hitter.Quella di Gee rimane comunque una prestazione di livello: 7.2 IP con sole 2 valide subite e la consapevolezza che forse questo ragazzo in rotazione poteva starci fin dall’inizio. Un solo punto di vantaggio difeso con i denti. Punto entrato ovviamente su RBI di Turner e corsa a casa di Thole. Nel nono K-Rod prova a mettere un po’ di pepe alla partita portando il punto del pareggio fino in terza base ma alla fine arriva il 27° outs della serata che vuol dire SV per Rodriguez e W per Gee.

E’ chiaro che i Nationals non possono rappresentare un reale banco di prova per noi ma è altrettanto vero che fino a pochi giorni fa ci erano davanti. Abbiamo visto un lineup davvero strano, con Turner in terza base a sostituire Wright, ufficialmente in DL, e un Tejada finalmente attivo e produttivo.Continua il brutto periodo per Bay e Murphy dei quali avremmo comunque un certo bisogno mentre siamo ancora alla ricerca del vero Thole.

Tutto questo aspettando gli Yankees. Tre sfide definite Subway Series. Tre sfide importanti, che non decideranno certo il destino delle due squadre, ma di sicuro hanno un fascino del tutto particolare. Si giocherà “in casa” degli Yankees e quindi con le regole della American League che prevedono il DH. Collins ha già dato i nomi di chi ricoprirà il ruolo venerdi e sabato: in gara 1 sarà Fenrando Martinez con Beltran in RF mentre in gara 2 sarà Beltran il DH e Fernando il RF. Un’occhiata ai matchup: in gara 1 Garcia per loro e per noi un Dickey in grande difficoltà. questa è la partita che mi fa onestamente più paura. Se Dickey perde il controllo o anche solo gli leggono la knuckle in modo costante contro gente come A-Rod e Teixeira ho paura ci sarà poco da fare. Rischiamo davvero di prendere tanti punti e fare fatica a farne. In gara 2 sarà un discreto Capuano a vedersela con Burnett. Onestamente anche qui il favore del pronostico è per loro. In gara 3 un ritrovato Pelfrey contro il giovane rampante Nova. E qui, forse di poco, il Big Pelf visto nell’ultima partenza sembra superiore a Nova.

Non voglio fare nessun tipo di pronostico. Godiamoci queste Subway Series sperando di toglierci qualche soddisfazione. E per provare a stare più “vicini” ai nostri ragazzi noi del blog abbiamo pensato ad un esperimento: domenica 22 alle ore 19.05 italiane ci sarà gara 3. La commenteremo in diretta su questa pagina . Chiunque abbia voglia e piacere di tifare con noi sarà il benvenuto. Non mancate!

Astros battuti 2-1. Nel mirino quota .500

May 16th, 2011 No comments

Seconda serie in trasferta vinta quella contro gli Houston Astros e torniamo al City Filed con un bilancio di 4 W e 2L. Che cosa ci lascia la serie in Texas? Intanto sono le prime partite che giochiamo senza il nostro prima base titolare. E uno come Ike Davis non si sostituisce facilmente. Davis, secondo le fonti ufficiali e come già scritto qualche post più in basso, dovrebbe averne per 2 settimane sperando che il programma di riabilitazione che è stato stilato possa essere seguito senza intoppi.

Ma torniamo alla serie contro gli Astros. In gara 1 partiamo subito con grande difficoltà. Il loro partente Norris lancia 6 IP praticamente perfetti mentre Gee non è in grande serata e concede punti e BB. Ma l’anima dei Mets viene fuori nell’ottavo inning quando ormai le cose sembravano andare nel verso sbagliato. Sotto 4-1, complice anche il secondo HR stagionale di Bay, Fernando Martinez si presenta al piatto da PH con Turner sulle basi. Norris non ne aveva più e lasciava la palla un po’ interna ma alta. Fernando non se lo faceva ripetere due volte e girava la mazza per il suo secondo HR in MLB. Due punti fondamentali per i Mets che si rifacevano sotto 4-3, e per lui che aveva bisogno di questa iniezione di fiducia. Reyes va in base, come spesso in questa stagione e Wright si presenta al piatto dopo che gli Astros tolgono Norris ormai in debito di ossigeno. Fulchino lancia bene ma David è lì con un solo obbiettivo: buttarla fuori. E ci riesce. HR da due punti che porta in vantaggio i Mets che lo incrementeranno nel nono dando a K-Rod la possibilità di salvare con due punti di vantaggio. Pochi patemi per il nostro closer che chiude un partita strana rimessa in piedi, finalmente, da David Wright.

Gara 2 porta in dote le innumerevoli discussioni su Dickey e il suo contratto. E’ chiaro che il nostro pitcher non sembra essere quello dello scorso anno ed è altrettanto palese che gli avversari leggono molto meglio la sua knuckle e lo castigano senza indugi anche sulla lenta fastball che ha un senso quando la knukle sorprende ma che in questo modo è soltanto deleteria. Dickey concede 6 ER e 11 hits agli avversari e il lineup questa volta, orfano di Beltran sostituito da Martinez,  non è in grado di aiutarlo. Il solo Reyes con un doppio e un singolo con Murphy autore di un HR tengono in piedi la baracca fino al sesto inning quando il nostro starter implode completamente lasciando al bullpen l’ingrato compito di portare a termine la partita. 7-3 per gli Astros che fanno a mala pena il loro dovere contro una squadra troppo rassegnata.

Gara 3 vede un Capuano senza troppo controllo sul monte che nonostante tutto limita i danni concedendo solo 2 ER. Troppe però le 3 BB anche se i 6 SO lo aiutano a rimanere in partita. E’ la giornata però di Justin Turner. Seconda base di riserva, chiamato in causa con regolarità a causa dello spostamento di Murphy in prima base. Turner va 2-4 con ben 5 RBI, un doppio e il suo primo HR in MLB e porta i Mets a distanza di sicurezza dal recupero degli Astros. Che però non mollano e si fanno sotto fino al 7-4. Isringhausen lancia un buon ottavo inning che spiana la strada alla 12° salvezza di un Rodriguez che sembra davvero stia ritrovando lo smalto di qualche anno fa.

Mets che sono comunque ancora sotto quota .500, di poco ma lo sono ancora. Le vittorie in queste due serie non devono però farci distogliere l’attenzione da due aspetti decisamente importanti. Il primo, che è anche quello più preoccupante, è la difficoltà enorme che incontrano i nostri partenti. Siamo 26° come ERA totale di rotazione con 4.71 e la FIP a 4.72 non da molte speranze per il futuro. Insomma i nostri pitchers stanno lanciando male e fanno fatica a dare profondità alle loro partenze. Il secondo aspetto è quello che in questo momento il lineup è infarcito di giocatori che hanno iniziato la stagione in AAA. Turner, Pridie, Martinez, sono chiamati ad uno sforzo non indifferente per gente che non è abituata a giocare a questi livelli. Per ora stanno rispondendo discretamente ma quanto potrà durare? Intano segnaliamo che Hu è ancora a roster…

Da questa sera si torna al City per incontrare i lanciatissimi Marlins in una mini serie da due partite. Questi i matchup:

Johnson (3-1 – 1.63) vs Pelfrey (3-3 – 5.74)

Nolasco (3-0 – 3.02) vs Niese (2-4 – 5.03)

 

Turner, un passo avanti

March 6th, 2011 No comments

Alla fine arriva una sconfitta contro i Braves ma con alcune note positive. Intanto la continuità di Fernando Martinez che continua a trovare bene la palla e anche ieri batte un doppio che porta a casa 2 punti. Molto probabilmente Fernando non farà parte dei 25 iniziali ma di sicuro sta dando ottimi segnali che danno fiducia a lui e a tutto lo staff.

Con la partita di ieri Turner ha dato forti segnali di risveglio andando 2-2 con 1 RBI. Considerando che la lotta per un posto in seconda base è molto serrata ogni singolo miglioramento potrebbe fare variare la classifica di gradimento che ha in mente Collins.

Infine due parole su Bif Pelf. Non è andato benissimo. Ha concesso 4 H e 2 R in 3 IP. Collins è molto soddisfatto di come Mike abbia lanciato e variato i suoi lanci. Bene il fatto che non abbia concesso BB.

Categories: Martinez, Pelfrey, ST 2011 Tags:

March 5th, 2011 No comments

Questa sera contro i Braves Collins schiera questo lineup. Attenzione perché, secondo le indiscrezioni, si potrebbe avvicinare parecchio a quello che potrebbe scendere in campo all’Opning Day. Mancano ovviamente Pagan e Bay ma non escluderei neanche Martinez in quanto sta facendo uno ST decisamente sopra le righe.

Categories: Bay, Martinez, Pagan, ST 2011 Tags:

Fernando di nuovo in DL

August 26th, 2010 No comments

Fernando Martinez va di nuovo in DL. Per la seconda volta in questa stagione e per la terza tra 2009 e 2010, il ginocchio destro del nostro top prospect fa i capricci e non permette a Fernando di avere finalmente una stagione senza intoppi.

Vengono in mente molte domande alle quali non sempre è possibile dare una risposta. Che sia questa la causa principale delle difficoltà che incontra Martinez nell’esprime tutto il suo potenziale? Evidentemente un minimo di fastidio questa cosa deve dargli. Ma allora perché nessuno riesce ad intervenire in modo risolutivo?

Questo problema va messo a posto. Fernando ha bisogno di giocare e anche tanto, per lui e per i Mets.

Tra l’altro fargli fare 50 apparizioni all’anno in MLB  per vederlo giocare in modo pietoso e poi rimandarlo giù non aiutano di certo a trovare fiducia in se stesso al ragazzo.

Staremo a vedere ma è ora che il FO, qualunque esso sia, prenda delle decisioni serie.

Categories: Martinez, Regular Season 2010 Tags:

fernando di nuovo in AAA

August 20th, 2010 No comments

Prendo spunto dalle ultime dichiarazioni di Manuel per esprimere il mio dissenso sull’assegnazione di Martinez a Buffalo in conseguenza alla riattivazione dalla DL di Barajas.

Il Jerry  pensiero:

“What we’re trying to do is take him to a level of where he can recognize the off-speed pitches, and use that quick bat that he has and that power that he has and put a good swing on it… I think that’s some of his instinct, to know what is expected in a certain count.”

Quindi, Fernando ha un bello swing ma ancora non riesce a distinguere bene i lanci ed in particolare le variazioni di velocità.

Bene. Ma perché rispedirlo in AAA? Che senso ha per il futuro della franchigia continuare a far giocare giornalmente Francoeur o Carter. Potrei ancora capire se Bay, investimento dell’inverno, fosse nel dogout, ma non c’è. Quindi al miglior prospetto dell’organizzazione facciamo fare un at-bat ogni tanto nelle Majors per accorgerci che non è ancora pronto ad affrontare i lanciatori di MLB.

Mi domando, ma noi puntiamo o no su Fernando Martinez?

Le dimostrazioni di giubilo in seguito alla trade di Santana che ci aveva fatto risparmiare il nostro top prospect erano fondate o meno?

Io credo in Fernando. Credo anche che  abbia bisogno di tempo per esprimere quello che realmente vale. E non mi fido delle sensazioni di uno come Manuel dopo aver visto come ha trattato Mejia.

Martinez, tanto più ora che siamo fuori dalla contesa, deve giocare il più possibile. E gli deve essere data la possibilità di andare sbagliare.

Tutto questo per il bene del futuro dei Mets.

Categories: Martinez, Mejia, Regular Season 2010 Tags: