Archive

Archive for the ‘Niese’ Category

Esordi e movimenti nel roster

May 18th, 2014 No comments
Montero durante il suo esordio al City

Montero durante il suo esordio al City

Qualche considerazione sugli ultimi cambiamenti a roster, sulla rotazione partenti e come dovrebbe essere: si guarda al futuro con energia, freschezza e giovani o almeno è quello che ci auguriamo tutti.

Retrocesso Satin, promosso Flores, Mejia “esiliato” nel bullpen e chissà che non possa diventare un closer (potrebbe essere una grande mossa viste le difficoltà che abbiamo palesato, da noi di New York Mets Italian auspicata da tempo) e la chiamata di Jacob deGrom, per ora in aiuto al bullpen.

Dillon Gee e Jon Niese non danno cenni di cedimento, anzi: il primo è uno dei migliori lanciatori di questo primo mese e mezzo di regular season, in grande controllo di tutti i suoi lanci. A meno che non ci si privi di lui con qualche trade resta il punto di riferimento.

Niese è, almeno per me, uno dei migliori lanciatori della National League, senza picchi enormi ma è solido e stabile e possiamo farci affidamento sempre.
Poi c’è Zack Wheeler, qualcuno sta iniziando ad avere più di qualche dubbio sul ragazzo. Più di qualche difetto c’è e per ora non si vedono grandi miglioramenti ma il tempo gioca a suo favore, è giovanissimo e una gestione magari più oculata del nostro manager Collins potrebbe aiutare. Fiducia!

Ora veniamo al futuro: Rafael Montero, Jacob deGrom, Noah Syndergaard.
Rafael ha fatto il suo debutto al City contro Tanaka (mission impossible).
Debutto discreto: il suo primo strikeout l’ha ottenuto contro Jeter, piuttosto speciale no?
Lancia 6 inning concedendo 5 valide, con 2 home run, 2 basi ball e 3 strike out.
Le prime impressioni sono di un ragazzo che può e deve ancora migliorare tanto, ma già quello che fa intravedere adesso ci autorizza ad essere fiduciosi nelle sue prossime partente: osservato speciale!

Anche per Jacob deGrom esordio in casa contro gli Yankees:
Assolutamente brillante, efficace, faccia da veterano, splendido esordio che solo un attacco sterile e qualche errore di squadra non hanno permesso al nostro ragazzo di portare a casa la sua prima vittoria in MLB. In più ha battuto una valida (eravamo 0-64 coi pitcher). Se posso spingermi oltre, mi ha ricordato una delle tante uscite di Harvey dello scorso anno. Lancia 7 inning con solo 4 valide subite, 2 basi ball e 6 strike out.
Avanti così Jacob, io sono già innamorato di te.
Cosa si può dire invece di Noah? potenzialità impressionanti, talento incredibile così come Montero, abbiamo acquistato Colon forse per permettergli di migliorare ancora e con calma ma non c’è dubbio che su di lui si nutrono aspettative altissime e chissà che possa fare il debutto in MLB questa stagione.

Insomma, abbiamo in casa il futuro della franchigia, ci aspettiamo che germoglino il prima possibile.
P.S. Non ho menzionato Matt Harvey, in ripresa dopo l’operazione al braccio, solo perché è un superuomo e non fa parte dei comuni mortali. Aspettiamo il suo rientro con ansia, sicuri che sarà ancora il Matt che abbiamo imparato ad amare.

Categories: Flores, Niese, Regular Season 2014 Tags:

I Mets si riprendono: 2-1 nella serie contro Cincinnati

April 10th, 2014 No comments

Dopo il disastroso sweep subito nella serie d’apertura contro i Nationals, buona prova dei Mets che si rimettono in carreggiata con una convincente series win contro i Reds.

In Gara 1, vero mattatore della serata è Lucas Duda. Il giorno dopo essere stato eletto (per ora) come prima base titolare, il nostro eroe spara due fuoricampo per il quinto multi-HR game della sua carriera. Mejia lancia in maniera convincente (anche se 5 BB sono un po’ troppe) e il bullpen per una vota non fa disastri. Valverde concede una BB e una H ma ottiene la prima salvezza con la casacca Mets.

Gara 2 è invece tutta di Ike Davis. Ma andiamo con ordine. Tutti i punti della partita entrano su fuoricampo. Apre le danze il solo shot di Ludwick nel quinto, ma nel sesto arriva la risposta dei Mets: 2-run jack di Granderson e 2-1. Nell’ottavo inning, altro 2-run shot, questa volta di Phillips, e Reds avanti 3-2. Sembra tutto perso, ma i Mets riescono a riempire le basi nel nono, grazie anche ad una ottima chiamata di Collins che vince un challenge fondamentale su un out chiamato a Lagares in seconda base. Il replay da ragione al nostro skipper e i Mets caricano le basi. Ike Davis, chiamato al piatto come pinch hitter, non spreca tempo: battuta profondissima e walk-off grand slam nel delirio generale: 6-3 per i Mets.

Purtroppo i Mets non riescono ad ottenere lo sweep in Gara 3. Arriva la sconfitta per 2-1 nella gara del rientro di Jon Niese dopo lo stint in DL. Purtroppo i Mets non riescono a capitalizzare alcune occasioni e sprecano il vantaggio iniziale di 1-0 ottenuto nel secondo inning grazie all’RBI single di Lagares. I Reds vincono la partita nel sesto: una sac fly di Votto e, sul battitore successivo, un RBI single di Ludwick sono tutto ciò che serve al team dell’Ohio per portare a casa la W. Da segnalare un disastroso nono inning nel quale Wright e Davis vanno K senza nemmeno mostrare un briciolo di pazienza e Granderson batte un innocuo groundout.

New York Mets @ Cleveland Indians 4-9

September 8th, 2013 No comments
Turner scivola a casa per il primo punto Mets

Turner scivola a casa per il primo punto Mets

Arriva la seconda sconfitta consecutiva al Progressive Field. Questa volta è Niese a compromettere fin da subito la gara anche se questa volta gli Indians hanno provato a farci rientrare in partita.

Un primo inning da brivido per il nostro pitcher che concede ben 5 punti agli avversari prima di trovare il secondo e terzo out su una palla che viaggia veloce nel guanto di Duda per un doppio gioco fortunoso.

Niese si riprende e continua la sua partita lanciando bene. Ed è questa la nota positiva. Mentalmente non è crollato ed è arrivato fino al sesto inning senza più concedere punti. Ma non è bastato.

Il lineup con le sue 9 valide ha provato a rientrare in partita in particolare grazie a Turner che sfrutta un singolo di den Dekker per siglare il primo punto per i Mets e nel sesto inning va a segnare il punto del 6-4 dopo aver battuto un bel doppio.

Mets in partita ma il bullpen è di nuovo letale. Atchinson rileva Niese, mette in base Kipnis e Gomes e poi concede l’Hr che fissa il punteggio sul 9 a 4 a Cabrera.

Questa sera Matsuzaka per cercare di evitare lo sweep.

 

Categories: Niese, Regular Season 2013, Turner Tags:

New York Mets @ Washington Nationals 5-6

September 2nd, 2013 No comments
M den Dekker, primo HR per lui

M den Dekker, primo HR per lui

Non riesce ai Mets lo sweep ai Nationals anche se ci sono andati davvero vicini.

Un’altra buona prestazione di Niese che nonostante le 10 valide subite tiene a galla la squadra e la porta fino al settimo inning in vantaggio quando è costretto ad uscire per un piccolo infortunio.

I Mets partono forte e nei primi 2 inning si portano in vantaggio per 3-0 grazie anche al primo HR in MLB di den Dekker che la butta oltre le recinzioni in center field.

Niese va in difficoltà e concede 2 punti ai Nationals che accorciano le distanze ma l’attacco gira bene e Murphy e Duda battono gli rbi che portano i Mets in vantaggio 5-2.

Niese, come detto, deve uscire nel sesto inning, e la palla passa al bullpen che però questa volta combina il disastro.

Prima Atchison va in difficoltà concedendo il punto 5-3 ma poi esce bene dall’inning. Rice e Germen completano l’opera dando ai Nats la possibilità di ribaltare il risultato.

Soriano è intoccabile per nostre mazze e si prende la salvezza numero 36 e mette in ghiaccio il 6-5.

Categories: den Dekker, Niese, Regular Season 2013 Tags:

Philadelphia Phillies @ New York Mets 0-3

August 29th, 2013 No comments
d'Arnaud si complimenta con Niese dopo il Complete Game

d’Arnaud si complimenta con Niese dopo il Complete Game

Niese sfodera finalmente una prestazione di livello assoluto in gara 2 contro i Philles. Complete game per lui senza subire neanche un punti e concedendo solo 3 valide all’attacco avversario.

Ottima la gestione del suo arsenale di lanci che gli permette di diversificare come sempre vorremmo vedergli fare.

Nuovamente dall’attacco poche notizia incoraggianti ed infatti è lo stesso Niese che batte due dei 3 rbi di ieri sera per aiutare se stesso a prendere la W.

Prima partita senza Byrd e Buck appena passati ai Pittsburgh Pirates e con d’Arnaud ormai titolare fisso.

Nota particolare: Niese segna anche il primo punto della partita. Durante la sua corsa sul singolo di Murphy, arrivato in prossimità della terza base, il coach Tim Teufel gli avesse segnalato di fermarsi. E’ andata bene così.

Questo diventa il terzo complete game lanciato da Niese e risale al 2010 il suo ultimo shutout.

Mets che vincono 3-0 e pareggiano la serie.

Categories: Niese, Regular Season 2013 Tags:

New York Mets @ Arizona Daimondbacks 9-5

August 12th, 2013 No comments
Brown festeggiato dai compagni dopo l'HR

Brown festeggiato dai compagni dopo l’HR

Il rientro di Niese dalla DL coincide con la vittoria della serie contro un avversario ostico come Arizona.

E’ comunque un po’ il solito Niese, forse leggermente più arrugginito, quello che si presenta sul monte. Sostenuto da un attacco in serata di grazia Jon va per 6 ip, come probabilmente concordato in anticipo con Collins, concedendo 4 punti e 1 BB ma ottenendo anche 5 SO.

I Mets sfruttano anche la dose di fortuna che ogni tanto si abbatte su di loro e nel primo inning mettono già una seria ipoteca sulla partita grazie all’errore di Goldschmidt che non trattiene una rimbalzante neanche troppo insidiosa di Baxter e permette a Murphy, Davis e Flores di segnare i primi 3 punti del match. Il doppio di Reacker subito dopo è un mazzata per i Dbacks e il loro pitcher Spruill.

Il doppio di Hill accorcia le distanze ma nel terzo inning Quintanilla trova un singolo con 2 out che porta a casa Davis per il punto del 5-1 e un errore di valutazione nella corsa di Baxter lo fa arrivare a casa base in ritardo rispetto alla palla per l’eliminazione che chiude l’inning.

Dicevamo che Arizona è squadra vera e tocca ad Hill nuovamente riportare i compagni in partita nel terzo inning: HR da tre punti e gara completamente riaperta.

Niese non si scompone più di tanto e regge bene l’impatto della bomba del seconda base avversario e porta i compagni in vantaggio fino al settimo quando il suo PH Brown trova il 3 runs homer che incrementa il vantaggio e porta il punteggio sul 8-4.

Atchinson concede ancora un punto ai DBacks nell’ottavo ma nella parte alta del nono Wilmer Flores firma il suo primo HR in MLB e concede ad Hawkins una parte bassa decisamente più tranquilla.

Seconda serie vinta consecutivamente ed altro buon pitching. Spiccano le 3 BB di Davis e il buon momento di un bullpen che al momento ci tiene in partita quasi sempre.

Da questa notte inizia una serie molto difficile contro i lanciatissimi Dodgers. Mejia sul monte sfiderà Nolasco.

Categories: Baxter, Flores, Niese, Regular Season 2013 Tags:

New York Mets @ St.Louis Cardinals 5-2

May 17th, 2013 No comments

Valdespin scivola a casa!

Valdespin scivola a casa!

 

Finalmente si torna alla vittoria e finalmente si rivede una squadra di baseball. aspettavamo da due partenze un Niese così incisivo e un bullpen che finalmente aiuta il partente fino alla fine della partita.

Come detto Jon sfodera una prestazione che vorremmo vedergli fare molto più spesso non tanto per il risultato ottenuto quanto per l’incisività con cui gli entravano i lanci. Alla fine saranno 7.1 IP per lui e una tranquillità all’attacco che difficilmente quest’anno abbiamo visto quando giocavano i Mets.

Eppure la partita sembrava mettersi subito per il verso sbagliato. Nel secondo inning Niese affronta il suo unico momento di difficoltà e concede un doppio a Kozma che porta a casa Molina.

Ma il pomeriggio è di quelli buoni e i mattatori di questo inizio di stagione ribaltano il risultato. Doppio di Murphy che porta a casa Valdespin. Sul conseguente gioco difensivo Daniel arriva fino in terza e ci pensa il Capitano a portarlo a casa per il punto del 2-1. Perlomeno siamo in partita.

L’accoppiata si ripete nel sesto. Doppio profondo di Wright e Murphy che arriva a casa. Errore in difesa dei Cards che permette e al nostro terza base di arrivare salvo in terza. Duda al piatto batte una sacfly che piazza il punteggio sul 4-1.

C’è ancora tempo per registrare un altro rbi di Buck che la palla arriva in mano a Parnell nel nono il quale conquista la sua quarta salvezza.

Interrotta la striscia di 6 sconfitte consecutive, interrotte le partenze disastrose di Niese e interrotta, perlomeno per un giorno, una situazione che iniziava ad essere ingestibile all’interno ed all’esterno dello dogout.

Da questa sera ci si sposta nel tempio di Wrigley Field. Gara 1 affidata ad Harvey contro E. Jackson. Ore 20.20 italiane.

New York Mets – Minnesota Twins 16 – 5

April 13th, 2013 No comments
wright

David Wright in presa plastica sotto la neve del Target Field di Minneapolis

Il gelo dei Minnesota non raffredda le mazze dei nostri ragazzi che danno vita ad uno slugging fest nella prima gara contro i Minnesota Twins.

Nonostante un Niese non brillantissimo che probabilmente ha patito troppo la temperatura e la neve che cadeva sul campo, i Mets battono e convincono e si portano a casa gara 1.

Già dal primo inning si capisce come andranno le cose. Worley è subito in difficoltà e grazie ai primi rbi di Wright e Byrd i Mets si portano sul 5-0. Sembra che la partita possa essere in discesa ma Niese si complica la vita e concede subito 2 punti anche lui. Alla fine del secondo inning siamo già 10-2 con ancora Wright e uno strepitoso Buck che batte il suo secondo Grand Slam stagionale e non siamo neanche a metà aprile.

Nel quinto Niese va in difficoltà. Concede altri due punti ma riesce a chiudere l’inning senza troppi patemi grazie anche la buon vantaggio che i compagni d’attacco gli concedono.

Collins si affida la bullpen che nuovamente si comporta decisamente bene nei nomi di Atchinson, Burke e Laffey. In particolare quest’ultimo abbiamo la netta sensazione che come rilievo la sua parte possa davvero farla. Sulla lunga distanza fa fatica ma come ha dimostrato anche nella partita in cui ha lanciato dall’inizio, 2-3 inning li potrebbe anche dare con una certa qualità. Nella sostanza nessun punto concesso, una sola valida battuta contro e 2 SO.

Mentre il bullpen si scalda negli ultimi 4 inning l’attacco continua a picchiare duro: doppio di Murphy, triplo di Wright, grounder di Valdespin e sacrificio di Murphy. Alla fine sarà Mets 16, Twins 5.

Partita che si conclude con ben 15 battute valide da parte dei nostri che dietro ad un Buck scatenato ed un Wright trascinatore, sotto una neve e un panorama che con il baseball hanno poco a che fare, sfoderano una prestazione di quelle che si vedono raramente. La potenza in attacco maschera in qualche modo le difficoltà del nostro partente che, complice il freddo, non è riuscito ad esprimersi al meglio.

Una nota volevamo dedicarla all’ottimo avvio di stagione di Valdespin che Collins sembra vedere in pianta stabile in CF ma soprattutto era da tempo che il nostro leadoff non viaggiava con una OBP superiore a .400. L’augurio, per lui e per noi, è che questo ragazzo trovi la sua strada e dia torto ai suoi detrattori.

Questa sera si replica, tempo permettendo, alle 22.10 ora italiana. Matt Harvey di nuovo sul monte contro Scott Diamond.

Miami Marlins – New York Mets 3 – 7

April 6th, 2013 No comments
Due protagonisti della partita: David e Ike

Due protagonisti della partita: David e Ike

Arriva la terza vittoria stagionale per i Mets che impattano la serie contro i Marlins. Match gestito bene dai nostri nonostante l’immediato svantaggio del primo inning.

Niese sfodera la sua seconda quality start consecutiva che va a sommarsi alle tre delle precedenti partite dei suoi compagni di rotazione. Se il monte, dopo l’ennesimo infortunio di Santana, aveva un grosso punto interrogativo sopra, al momento è quella certezza che ci permette di vedere le cose con un po’ più di ottimismo. E’ chiaro che parliamo sempre di un campione di partite estremamente ridotto ed il solo Niese con almeno due partenze ma perlomeno abbiamo del materiale su cui lavorare.

Dicevamo di Jon. La sicurezza ostentata durante l’Opening Day la ripresenta anche questo pomeriggio. Subisce il primo punto subito ma non si scompone. I Marlins trovano la chiave per toccarlo con una certa costanza ma non riescono mai a mettere insieme delle reali difficoltà per il nostro giovane pitcher. Alla fine saranno 8 le valide che concederà al lineup avversario ottenendo 5 SO e concedendo 2 BB. Esce lasciando la squadra in vantaggio ma purtroppo il bullpen fatica nuovamente e si fa rimontare dai Marlins togliendo a Niese la W meritata.

L’attacco produce finalmente e supporta i pitchers come si deve fare. Pomeriggio magico per Buck che si erge a protagonista battendo un doppio e 4 RBI. Impatto notevole in questa prima settimana di regular season del catcher arrivato per fare da chioccia a D’Arnaud. Si sblocca finalmente anche Davis con il suo 2-3 e Wright ritrova la strada giusto battendo e aggredendo le basi. Da segnalare il triplo di Murphy e il secondo HR di Cowgill entrato da PH.

Una vittoria convincente nei numeri e nella prestazione che ci regala un monte di lancio decisamente solido nei suoi partenti e un bullpen altalenante che ha la figura di maggior spicco in Parnell, anche ieri molto positivo. L’aggressività vista sulle basi rappresenta un’arma in più per questa squadra. Contro i Marlins due situazioni di stolen base hanno provocato altrettante situazioni favorevoli a siglare il punto.

Domenica gara 3 di questa serie contro Miami con sul monte l’incognita Laffey al posto dell’infortunato Marcum.

Categories: Buck, Davis, Niese, Regular Season 2013, Wright Tags:

Rotazione annunciata

March 28th, 2013 No comments
Niese Opening Day starter 2013

Niese Opening Day Starter 2013

Ad ormai 4 giorni dall’inizio vero e proprio della stagione Collins ha ufficializzato la rotazione per le prime sei partite che vedranno impegnati i Mets contro i San Diego Padres e i Miami Marlins.

Come già annunciato da tempo l’Opening Day starter sarà Jon Niese. Il giorno seguente toccherà a Matt Harvey e in gara 3 della prima serie dell’anno salirà sul monte Dillon Gee.

Contro i rivali divisionali di Miami farà il so esordio in gara 1 Jeremy Hefner seguito da Niese. Chiuderà le prime sei partite al City Field il nuovo arrivato Shaun Marcum che inizierà comunque la stagione in DL sperando di ritrovarlo sano per in tempo per il 7 aprile.

Rotazione, come si può notare, orfana di Johan Santana che non ha ancora superato i suoi problemi sarà piazzato nella 60-day DL. Si spera che fine giugno possa essere una data plausibile per rivederlo sul monte anche se ormai abbiamo capito che con Santana non è possibile fare previsioni di questo tipo.