Archive

Archive for the ‘Wheeler’ Category

Ed è subito Sweep (la serie coi Nationals)

April 4th, 2014 No comments
Travis costretto a vedere troppe volte i Nats tornare a casa base, qui Harper.

Travis costretto a vedere troppe volte i Nats tornare a casa base, qui Harper.

Sono solo tre partite, nel 2005 iniziammo la stagione 0-5 e riuscimmo comunque ad ottenere una stagione vincente, ma tant’è, la stagione è iniziata ed è arrivato uno sweep contro i forti Nationals. Andiamo ad analizzare in dettaglio le tre gare:

 Gara 1: per l’Opening Day presentiamo sul monte Dillon Gee che, nel complesso, lancia bene per gran parte del match con solo due errori reali: una palla veloce su Adam LaRoche , che ci spara un HR da due punti e nel settimo inning dove per la verità concede troppo. Prima del 7 inning però Gee ha eliminato 15 battitori consecutivi e ad ogni modo ci ha lasciato sopra 4-3. Come esordio, ottimo esordio di Dillon. Poi arriva il bullpen che tra Torres, Rice, Familia e Lannan combina un mezzo disatro, Parnell non riesce a chiudere nel 9 quando siamo comunque avanti e la frittata è fatta. Si salva solo Valverde, un concentrato di adrenalina, ma non basta. Perdiamo 9-7

Nota a margine: bello vedere Matt Harvey nel dug out fare il tifo (perdonate la mia debolezza)

 Gara 2: L’esordio di Bartolo Colon. Il suo debutto Mets è discreto: superati facilmente i primi tre inning, nel quarto va un po’ in difficoltà tra Jayson Werth e Adam LaRoche . Nel quinto Ian Desmond e il pitcher Gio Gonzalez battono due single HR, colpi duri da digerire. La sua gara dura 6 inning con più di 100 lanci. Qui entra in scena ancora il bullpen che tra Gonzalez Germen lancio pazzo e Kyle Farnsworth, debutto per lui, concedono altri due punti ai Nationals. L’attacco latita e stabiliamo un nuovo record: la somma totale di 31 strikeout è la più alta nelle prime due partite di una stagione nella storia della MLB, frantumando il record di 28 stabilito dagli Houston Astros l’anno scorso. Ben fatto!

 Gara 3: Sul monte il nostro futuro: Zack Wheeler. 6 inning così così, 114 lanci (troppi! Collins che vogliamo fare come Matt lo scorso anno?), 7 valide concesse, 6 strikeout messi a segno, va un po’ in difficoltà nel 5 inning dove Span e Werth con due valide fastidiose, ottengono due punti. Non eccezionale Zack ma tutto sommato non ha concesso moltissimo ai Nationals. Poi è arrivato il momento del bullpen: Scott Rice, Jeruys Familia e Carlos Torres brillano si ma per valide e corse concesse e, con un errore di lancio del neopapà Murphy , il suo secondo errore della partita su un potenziale doppio gioco, alla fine ha esteso il vantaggio Nationals fino all’ 8-2. Finalmente si sveglia Granderson che, dopo 5 Ks e nove eliminazioni al piatto con un doppio nel 1 inning ci portava, in vantaggio.

La sensazione è che i Nationals sono davvero forti ma che, con maggiore attenzione, un pizzico di fortuna e qualche disatro in meno del bullpen, almeno una gara potevamo portarla a casa.

Solo solo 3 partite quindi eviterei allarmismi però già si sono segnalate alcune nostre lacune: il bullpen, davvero carente, non da, per ora, nemmeno una parvenza di sicurezza di cui avremmo tanto bisogno. Per non farci mancare niente si è aggiunto l’infortunio al gomito di Parnell che davvero non ci voleva; si parla di Tommy Surgery speriamo di evitarla per lui e per noi. Poi ci sono gli strike out subiti, veramente troppi e lasciano dubbi, oltre che sui nostri giocatori, anche sul lavoro quotidiano di tutto lo staff dei Mets come ha prontamente fatto notare il nostro insider Fabrizio Fabbri.

Note positive poche: Lagares su tutti. Fantastico, rovente, è il vero nostro affare, hot in attacco (AVG 455!!!), fa sembrare tutto facile anche in difesa e merita di giocare tutti i santi giorni senza se e senza ma.

Si riparte ancora in casa ospitando i Reds per una serie di tre partite a l Citi Field: parte Jenrry Mejia. E speriamo di festeggiare la prima vittoria 2014!

Lets’ Go Mets!

Categories: Granderson, Regular Season 2014, Wheeler Tags:

New York Mets @ Cleveland Indians 1-8

September 7th, 2013 No comments
Flores in azione in seconda base

Flores in azione in seconda base

I Cleaveland Indians mettono a dura prova il nostro giovane talento Zack Wheeler che si presentava sul monto dopo una serie di quality start non indifferenti.

Evidentemente quella di ieri non era una giornata fortunata e positiva ed infatti Zack va subito in difficoltà nel primo inning riempiendo le basi con zero out. Una situazione difficile dalla quale esce con grande capacità concedendo soltanto un punto agli avversari su una sacfly di Santana. 

Il controllo non è quello solito e anche nel secondo inning è costretto a subire un punto. Con una attacco incapace di produrre contro un Kazmir che sfodera tutta la sua classe ottenendo anche 12 SO, Wheeler non riesce a contenere come servirebbe le mazze della Tribù e nel quinto inning subisce anche il terzo punto.

Dopo 95 lanci e 5 ip lascia la palla in mano al bullpen ma la musica non cambia. 5 punti ancora per gli Indians intervallati dall’HR di Turner che mette a referto l’unico punti per i Mets della serata.

Alla fine saranno 7 le valide battute dal nostro attacco con il solo Lagares con 2. Sombrero per Brown che chiude una serata davvero da dimenticare con 4 K.

Categories: Regular Season 2013, Turner, Wheeler Tags:

Philadelphia Phillies @ New York Mets 2-1

August 27th, 2013 No comments
Byrd sigla l'unico punto dei Mets

Byrd sigla l’unico punto dei Mets

In mezzo a tutta la baraonda causata dal “caso Harvey” Zack Wheeler sale sul monte in serata per affrontare Cliff Lee.

Duello difficile per il nostro giovane pitcher con tutta la tensione che si portava dietro lo spogliatoio.

Ma Zack sembra non risentirne troppo e sfodera un’altra buona prestazione. 6.2 IP con 5 valide concesse e ben 7 SO. Concede anche però i due punti che daranno al vittoria ai Phillies e prenderà la sua quarta sconfitta da quando lancia in MLB.

Purtroppo l’attacco è il solito attacco che conosciamo e non lo aiuta. Solo 5 le valide battute da Byrd e compagni con il solo esterno destro che può vantarne due a suo favore e l’unico punto siglato dai Mets.

Feliciano, Rice, Torres e Germen portano a termine l’opera sul monte tenendo la squadra sempre i partita ma un grande Lee chiude le porte alle nostre mazze alle quali non riesce l’impresa della rimonta contro Papelbon che segna la 22° salvezza stagionale.

Categories: Byrd, Subway Series 2013, Wheeler Tags:

New York Mets – Arizona Diamondbacks 4-1

August 11th, 2013 No comments
Young si congratula con Lagares

Young si congratula con Lagares

Zach Wheeler firma la sua quinta W in dieci partenze in MLB ma soprattutto tira fuori dal cilindro una prestazione di grande solidità che permette ai Mets di pareggiare la serie in Arizona.

6.1 ip per lui con 4 SO e nessuna BB concessa. Va in difficoltà nel settimo inning quando si vede chiaramente che ha finito la benzina e non riesce più a gestire al meglio i suoi lanci. Porta la sua ERA a 3.63 ed ora tocca a Collins gestirlo al meglio fino al termine della stagione.

I DBacks non sono un avversario facile ma ieri sera i giovani terribili del nostro lineup hanno fatto vedere di che pasta sono fatti.

E’ di nuovo il quarto inning quello che incanala la partita. Lagares batte una palla profondissima al centro che esce dalle recinzioni e da il punto del vantaggio ai Mets. Tocca poi a Flores, con Davis in seconda base, battere l’RBI che per il doppio vantaggio Mets.

Wheeler, come detto, esce nel settimo dopo aver concesso un HR ad Hill. Rice riesce ad ottenere gli ultimi 2 out dell’inning senza ulteriori danni.

Ma è ancora Flores a dare una grossa mano ai compagni del bullpen. Grazie al suo singolo nell’ottavo corrono a casa Young e Lagares che concedono ai rilievi un vantaggio più tranquillo.

Arizona non sta a guardare e nella parte bassa si rifà sotto. Mette in seria difficoltà un Torres con poco controllo fino a riempire le basi. Con al piatto il temibile Parra, Collins decide di affidarsi a Pedro Feliciano, mangiatore di mancini. Pedro non fa rimpiangere la scelta e si costruisce un K sull’esterno dei Dbacks da antologia. E’ la chiave del match.

Sarà poi Hawkins a prendersi la terza salvezza stagionale senza troppi patemi.

La serie contro i Nationals

July 1st, 2013 No comments
Anthony Recker, backup catcher, lancia il nono inning

Anthony Recker, backup catcher, lancia il nono inning di gara 3 della serie

Perdiamo la serie contro i rivali divisionali dei Washington Nationals. 3 partite tutte completamente diverse tra loro che ci fanno forse un po’ rimpiangere alla fine di non averla portata a casa.

Si parte da gara 1 con la solita grande partenza di Harvey che in 7 IP ottiene ben 11 SO e subisce un solo punto che però non gli permettere di scendere dal monte da vincente. La sua ERA si abbassa ulteriormente a 2,00 e prende sempre più solidità ad ogni partenza. Mets che arrivano in vantaggio 4-1 all’ottavo inning quando un bullpen non in giornata butta via tutto quanto di buono era stato fatto durante i precedenti sette inning. Nell’ottavo i Nationals pareggiano. Nel nono Collins decide di provare a tenere chiusa la partita e manda sul monte Parnell. Ma anche per lui non è giornata e i 2 punti che subisce chiudono di fatto una partita che lascia davvero l’amaro in bocca per come si era messa.

Gara 2 è una piccola rivincita. Gee sul monte conferma i piccoli miglioramenti delle ultime settimane. Evidentemente parlare di mandarlo in AAA ha avuto il suo effetto. Ed infatti dalla gara escono altri 6 IP decisamente solidi.  4 SO per lui ma anche 3 BB. Un solo punto subito e un buon supporto da parte dell’attacco lo proiettano verso la sua sesta vittoria del 2013. Uno scatenato Muprhy va 3-4 con doppio e triplo e aiuta il bullpen a lanciare anche in questa occasione con un buon margine di vantaggio e questa volta Aardsma e Hawkins non sbagliano e mettono al sicuro al vittoria dei Mets.

Gara 3 era interessante come lo saranno da qui a fine anno tutte le partenze di Zach Wheeler. Ma questa volta non ci sono belle cose da raccontare. Zach incappa nella sua prima partenza difficile. La mazze dei Nationals girano che è un piacere e lo colpiscono inesorabilmente. Si vede chiaramente un po’ di sicurezza vacillare. Quelle fastball lasciate in mezzo al piatto non sono da lui e lo sappiamo. In questo contesto ottiene comunque 5 SO che dimostrano come il ragazzo sia comunque un cavallo di razza. Un attacco abulico non gli permette neanche di provare a rimettere in sesto la partita ma di fronte aveva Gio Gonzalez, non certo una cosa semplice. Se poi ci mettiamo l’ennesimo crollo di Lyon che spezza in due la partita allora è tutto detto.

Bisogna valutare gli errori commessi in questi 4.2 IP, incamerarli e resettare il tutto per poter ripartire con la mente lucida. Wheeler è un patrimonio che va gestito e fatto crescere e queste partenze sono linfa per la sua esperienza. Bene che arrivino in questa stagione che non ha nulla da dire in termini di PO.

Da notare un particolare: nel nono inning, con la partita già ampiamente compromessa, Collins manda sul monte il backup catcher Recker il quale subisce 2 punti, concede una BB ma termina comunque l’inning. Mossa dettata dal far riposare un bullpen chiaramente in difficoltà contro i Nationals oppure un segnale di sveglia per i rilievi?

Da oggi serie da 4 contro Arizona. Si comincia con Marcum sul monte.

Categories: Harvey, Murphy, Regular Season 2013, Wheeler Tags:

New York Mets @ Philadelphia Phillies 8-0

June 25th, 2013 No comments
2 doppi, 1 triplo e 1 HR

2 doppi, 1 triplo e 1 HR

I Phillies assaggiano la classe di Harvey in gara 3 di una serie sempre sentita.

Ancora una volta il nostro ace da sfoggio di classe cristallina e abbassa la sua era a 2,02. Altri 6 IP spettacolari con solo due valide subite e mai un momento di cedimento totale. 6 SO e 1 BB concessa a completare un’opera che sarebbe potuta andare avanti se l’interruzione di 20 minuti non avesse indotto Collins  a farlo scendere dal monte con solo 72 lanci effettuati.

Insieme ad Harvey è Wright il mattatore della serata. Il suo tabellino recita 4-5 con 2 doppio, un triplo e un HR a fissare il punteggio sull’8-0 senza che i Phillies oppongano alcuna resistenza.

Prima vera partita da protagonista anche per Eric Young Jr che va 3-5 con un doppio e 1 RBI.

Menzione speciale ancora una volta per il bullpen che non concede praticamente nulla se non due valide in 3 IP tra Hawkins e Lyon. Un bullpen che nell’ultimo mese ha la 9° ERA della lega a 3,09 e la 10° FIP a 3,43 che conferma la bontà del lavoro svolto dai rilievi in questi ultimi 30 giorni.

Seconda serie vinta in trasferta contro rivali divisionali e questa sera tocca di nuovo a Zach Wheeler.

Categories: Harvey, Regular Season 2013, Wheeler, Wright Tags:

Zack Wheeler: questa sera l’esordio in MLB!

June 18th, 2013 No comments
Zack Wheeler

Zack Wheeler

Arriva finalmente il grande giorno. Zack Wheeler farà il suo esordio in MLB questa notte nella seconda partita del doubleheader contro gli Atlanta Braves.

Sarà quindi il Turner Field a tenere a battesimo uno dei ragazzi su cui i Mets puntano per un futuro più roseo di questo grigio presente.

Draftato dai San Francisco Giants come sesta scelta del 2009, Wheeler è passato ai Mets in quella che si può considerare la prima trade importante della nuova gestione targata Alderson.

Era il 28 luglio 2011. Pochi giorni alla trade deadline e arriva la notizia che Carlos Beltran, uomo di punta degli anni buoni dei Mets di Minaya, viene scambiato con i Giants per questo giovane top prospect, Zack Wheeler.

Dal 2011 è partita la sua avventura nelle Minors dei Mets. Il 2012 lo vede protagonista in AA nei Binghamton Mets, la sua prima vera

Wheeler in AA

Wheeler in AA

stagione da professionista. I numeri sono ottimi e rispecchiano esattamente ciò che gli scout vedono in lui. 3,26 di era e 2,80 di Fip con la prospettiva di migliorare ancora lo proiettano ad esordire già dopo pochi mesi in AAA. Ed anche qui i numeri non si discostano troppo da quelli che aveva piazzato i mesi precedenti.

Insomma Wheeler continua a migliorare. Lo sviluppo procede senza troppi intoppi fino ad arrivare al 2013. Viene ovviamente promosso definitivamente in AAA nella nuova affiliata di Las Vegas. E nonostante un ballpark non favorevole ai pitchers e una partenza ad handicap molto probabilmente dovuta al salto di categoria, Zack assesta i suoi lanci e inizia a macinare statistiche. Alla fine, dopo l’ultima partenza della scorsa settimana, i numeri che lo portano ad esordire nelle Majors sono 3,93 di era con almeno la metà delle partite lanciate sul campo di casa notoriamente amico dei battitori.

Se però andiamo a leggere nel dettaglio questi numeri notiamo che in casa Wheeler piazza un’era di 5.12 mentre in trasferta si ferma a 2,89, in casa è 2 HR/9 in trasferta 0,5 HR/9. Il tutto in 68.2 IP e un piccolo infortunio che gli ha fatto saltare un paio di partenze.

Wheeler in AAA

Wheeler in AAA

La sua gestione dei lanci si basa in particolare su una fastball che si muove molto e viaggia tra i 90 e 93 mph con picchi anche a 98 mph. La curva è decisamente avanti nello sviluppo tanto che si può considerare un lancio già acquisito in repertorio. Slider e changeup sono nella media e in via di sviluppo.

Insomma le prospettive su questo ragazzo sono molte. Il destino ha anche voluto che il suo esordio avvenisse nello stesso giorno in cui lancerà Matt Harvey con tutto quello che i media possono costruire intorno ad una situazione del genere.

Noi non vogliamo illuderci e non vogliamo mettere “pressione”. Vogliamo solamente goderci questo ragazzo che se solo saprà ripetere ciò che ci ha fatto vedere nelle Minors potrebbe essere davvero un raggio di sole in mezzo alle nubi di questo 2013.

Categories: Regular Season 2013, Wheeler Tags:

Ancora bene Wheeler e Montero

June 2nd, 2013 No comments
Un'altra prestazione super di Wheeler

Un’altra prestazione super di Wheeler

Torna finalmente sui suoi livelli Zach Wheeler che nella sfida contro i Fresno Grizzlies sfodera una prestazione solidissima che cementa la convinzione che presto lo vedremo lanciare in MLB. 6 IP per lui solo 3 valide subite, 6 SO e una BB concessa agli avversari. 1 punto subito ma il ragazzo sembra davvero in rampa di lancio. 

4 W del 2013 ed ERA a 3,86. Una FIP ancora alta rispetto all’ERA ci indica che c’è comunque ancora da lavorare ma la strada è quella giusta. Ormai si contano i giorni per vederlo lanciare con la maglia dei Mets. Ovviamente non ci sono conferma da parte del FO  ma è chiaro a tutti che se continua in questo modo difficilmente potrà finire la stagione a Las Vegas.

Ieri saliva sul monte anche il nostro pupillo, Rafael Montero. Ed è stato di nuovo uno show: 7 IP e neanche un punto subito. 4 SO e un dominio completo sul lineup dei New Hampshire Fisher Cats. Sesta vittoria per lui e ERA abbassata a 2,86. La squadra lo segue e i Binghamton Mets si portano al primo posto della Eastern League di AA. 

Sembra davvero che, anche per Montero, la categoria inizi a stargli stretta.

Categories: Montero, Regular Season 2013, Wheeler Tags:

Wheeler non brillante contro i Salt Lake City Bees

May 29th, 2013 No comments

Non una grande uscita quella di ieri sera per Zack Wheeler. Alla sua seconda partenza dal rientro dalla DL Zack va in difficoltà quasi

Zack Wheeler

Zack Wheeler

subito nel primo inning nonostante avesse eliminato i primi due battitori al piatto. Subisce un HR da due punti prima di chiudere il parziale. Nel secondo ancora 2 K per lui ma poi di nuovo in difficoltà nel fare il terzo out e subisce nuovamente un HR da due punti. Cose non da lui.

Alla fine saranno 4 IP con 5 runs subite ma solo 3 ER. 80 lanci, 4 SO e 3 BB indicano difficoltà in controllo speriamo dovute ad un rodaggio più lungo di quello che poteva sembrare dopo la partenza di 5 giorni fa. Per dovere di cronaca non prende la L grazie ad una super prestazione del suo attacco che riesce a ribaltare la partite e dare la W a Las Vegas.

Questo il globale delle due partenze unite dal rientro dalla DL: 9 IP, 9 H, 8 R, 6 ER, 4 HR, 1 HBP, 5 BB, 6 K.

Categories: Regular Season 2013, Wheeler Tags:

L’esordio di Montero, il ritorno di Wheeler

May 24th, 2013 No comments
Rafael Montero

Rafael Montero

Arriva finalmente l’esordio di Rafael Montero in AAA dopo che lunedì la partita era stata rinviata. Ed è un’ottimo esordio. Lancia per 6.2 IP concedendo solo due punti. 5 gli strikeout al suo attivo e 1 sola la base ball concessa, segno di un buon controllo nonostante il salto di livello.

Poco l’aiuto che riesce a dargli l’attacco e quindi è rinviata la sua prima W in AAA. Anche se dopo la gara è stato subito rispedito a Binghamton in AA dove terminerà la stagione. Di sicuro lo rivedremo presto dalle parti di Las Vegas.

Nel frattempo Zack Wheeler torna dalla DL e sale regolarmente sul monte mercoledì notte. Come capita spesso al rientro anche da un piccolo infortunio come il suo, non è sempre facile riprendere da dove si si era rimasti. Zack va infatti in difficoltà subito nel primo inning ma una volta ritrovata la confidenza con il monte ritorna a lanciare come sa. Alla fine saranno 5IP per lui con 67 lanci all’attivo di cui 48 strike. Chiaramente un pitch count basso per tenere sotto controllo l’infiammazione alla spalla destra per ora curata con il cortisone. Ed in effetti la spalla sembra aver reagito bene soprattutto se si guarda la velocità delle fastball che non sono mai scese sotto le 90 mph per tutto il corso della partita.

Zach porta il suo record a 3 W e 1 L e l’ERA scende a 3.91.

Si apre a questo punto il toto MLB per Wheeler. C’è chi dice che se non fosse stato per questo infortunio, sarebbe già a giocare con i grandi e chi invece che avrà bisogno ancora di un paio di partenze in triplo sulla base delle quali si prenderà un decisione in seguito. Sembra comunque davvero vicina la sua chiamata.

Categories: Montero, Regular Season 2013, Wheeler Tags: